Home » Cura del corpo » Crema anticellulite: i cosmetici top. Segreti di bellezza

Crema anticellulite: i cosmetici top. Segreti di bellezza

Se pensiamo alla crema anticellulite come ad un cosmetico miracoloso, un cosmetico che da solo può restituirci la silhouette perfetta che sfoggiavamo un tempo, sbagliamo di grosso. Se invece pensiamo alla crema anticellulite come ad un prodotto che può sì venirci in aiuto per risolvere qualche fastidioso inestetismo, ma che in effetti dà risultati soltanto se ci si converte ad uno stile di vita (più) sano, allora siamo sulla strada giusta.

Questa premessa per dire che molte aziende, così come vogliono le regole del marketing, ci lasciano credere che i loro prodotti siano in grado di risolvere il problema della cellulite nonostante non ci si convinca a smettere di fumare, di bere o di mangiare male. Beh, le cose non stanno così ed è per questo che impareremo nel corso delle prossime righe a capire sino a dove può arrivare un buon cosmetico e cosa invece dobbiamo fare noi per eliminare la cellulite. Cercheremo anche di capire quali siano ad oggi i ritrovati migliori lanciati sul mercato, le creme anticellulite top che tutte dovremmo tenere nell’armadietto dei prodotti di bellezza.

Cos’è la cellulite?

Si dice che per combattere il nemico è necessario conoscerlo a fondo. Perfetto: è quello che faremo con la cellulite. Essa, contrariamente a quello che ritengono i più, non è un semplice ammasso di grasso sottocutaneo. Prova ne è che può essere costretta a fare i conti con questo inestetismo qualsiasi donna, anche la più snella.

In realtà la cellulite deriva invece dalla formazione di setti fibrosi che attraversano i tessuti connettivi e raggiungono i muscoli. Si tratta di strutture simili a delle bande elastiche che intrappolano il grasso naturalmente contenuto in una data porzione del corpo e lo costringono a rimanere in una zona di ristagno. Da qui la formazione su cosce, addome, glutei e fianchi di pelle a buccia d’arancia e fossette.

In questo processo sono coinvolti poi alcuni degli ormoni che tutte abbiamo normalmente in circolo nel corpo: dalla prolattina all’insulina, dagli estrogeni alla noradrenalina, passando ancora per tutto quel gruppo di sostanze prodotte ed immesse nel sangue dalla tiroide. Il nesso tra ormoni e cellulite è forse ovvio per gli addetti ai lavori, un po’ meno immediato per i comuni mortali.

Bene: sveliamo l’arcano. I cambiamenti ormonali, gli stessi che si verificano durante la crescita, la gravidanza e l’invecchiamento oppure quelli che causano delle alterazioni nel ciclo o che seguono all’assunzione di determinati farmaci, influiscono sulla circolazione sanguigna e sul livello di tensione della pelle. Bastano queste piccole alterazioni organiche per rendere la cellulite più o meno evidente.

Crema anticellulite: quanto funziona?

Una volta giunti a questo punto non c’è altro da fare che indagare sulle cause che hanno determinato la formazione o la maggiore evidenza della cellulite e, se possibile correggerle. Nel frattempo si interverrà sul problema utilizzando anche dei cosmetici specifici, dei cosmetici che riescano a tonificare ed a levigare la cute, che drenino i liquidi in eccesso e che agiscano sulla circolazione sanguigna. Sia chiaro però: queste creme lavorano soltanto sull’aspetto estetico del problema, rendono insomma meno visibile la cellulite. Tutto ciò che si nasconde dietro questo inestetismo, non viene però né curato né tanto meno risolto.

Possiamo dire perciò che la crema anticellulite funziona, ma da un punto di vista abbastanza superficiale. Per risolvere davvero il problema sarà necessario quindi abbinare l’uso del cosmetico ad altre soluzioni di volta in volta indicate dagli specialisti. Nel frattempo sarà bene, tanto per fare degli esempi, smettere di indossare jeans stretch ed abiti sagomati in genere nonché scarpe troppo alte o troppo basse, stare attenti alla dieta ed evitare brutti vizi (alcool e fumo su tutti).

Combattere la cellulite o la ritenzione idrica?

Le creme anticellulite possono avere, ovviamente, delle formulazioni tra loro diverse. I principi attivi qui impiegati possono, nello specifico, adattarsi più alla lotta contro la cellulite o contro la ritenzione idrica. A questo punto però urge una precisazione. La cellulite, l’abbiamo già visto, altro non è che un sedimento di grasso che, per varie ragioni, resta intrappolato sotto la pelle.

Può capitare, e si tratta dei casi più gravi, che queste cellule adipose fluttuino in una data porzione del corpo ostacolando per compressione il microcircolo. Se ciò accade, viene in qualche modo compromesso il processo di metabolizzazione dei grassi di riserva. I prodotti anticellulite agiscono disgregando tali grassi sottocutanei e bloccando il processo or ora descritto.

La ritenzione idrica funziona un po’ come la cellulite. Ad essere ingabbiati sotto la pelle però non sono i grassi ma i liquidi. Solitamente essi ristagnano soprattutto nelle parti del corpo in cui è naturalmente presente un quantitativo maggiore di cellule adipose. Le creme anticellulite mirate a risolvere il problema della ritenzione idrica sfruttano quindi l’effetto di sostanze capaci di regolare il flusso sanguigno, ma anche principi attivi drenanti.

Tale effetto drenante può essere ottenuto sia mediante farmaci e cosmetici ad uso topico, sia ricorrendo a tisane, pillole ed alimenti particolari. La ritenzione idrica, meglio specificarlo, in genere è frutto di una scarsa circolazione sanguigna e linfatica. Oltre che i liquidi quindi a ristagnare sono anche le tossine. Ciò significa che il metabolismo rallenta, che la pelle diventa via via meno ossigenata del normale e che il corpo necessita spesso di trattamenti purificanti.

Combattere la cellulite: l’importanza del massaggio

Per combattere la cellulite è importante ricorrere anche al massaggio terapeutico. Non avendo tempo e modo di affidarsi alle sapienti mani di un’estetista o di un addetto ai lavori, accontentiamoci quanto meno di accompagnare l’utilizzo di creme ed unguenti con dei movimenti circolari che dal basso vadano verso l’alto e che percorrano tutte le zone critiche del corpo sino al totale assorbimento del cosmetico prescelto. Si perderanno al massimo 5 minuti della propria giornata, ma il beneficio è assicurato.

Gli addetti ai lavori hanno infatti provato scientificamente che basta un buon massaggio per stimolare a dovere la circolazione sanguigna ed il microcircolo, cosa che come sappiamo in questi casi aiuta parecchio. Stimolando l’una e l’altro, per reazione, anche il drenaggio linfatico inizierà a funzionare per il meglio. Ciò significa che tutti i fluidi linfatici contenuti nel corpo verranno distribuiti in maniera più corretta, che le scorie saranno presto espulse ed i grassi disciolti. Insomma: quelli dedicati al massaggio casalingo sono 5 minuti che possono fare la differenza!

Gli ingredienti top contenuti in una buona crema anticellulite

Adesso che abbiamo imparato a conoscere ed a combattere bucce d’arancia ed affini, vediamo anche di capire quali siano i principi attivi di norma contenuti nelle migliori creme anticellulite disponibili in commercio. Leggere bene l’INCI di un cosmetico è fondamentale per portarsi a casa un prodotto che dia risultati e che non produca l’effetto contrario a quello sperato!

Innanzitutto la caffeina

Iniziamo dalla caffeina. Questa sostanza, ovviamente contenuta soprattutto nel caffè, si è rivelata negli anni fondamentale nella lotta alla cellulite. Si tratta di una molecola delle metilxantine, una molecola che produce sul corpo degli effetti eccitanti. Nello specifico ad andare incontro ad un vero e proprio sprint saranno in questo caso i globuli rossi.

Aumentata la circolazione sanguigna, la caffeina saprà anche avviare un interessante processo di lipolisi, ossia di scioglimento dei grassi che compongono le cellule adipose. Attenzione però: questa sostanza va assunta per via topica, come ingrediente principale di creme ed unguenti. Bere molto caffè invece potrebbe voler dire agevolare la formazione della cellulite oltre che mettere a dura prova i nervi…

Le vitamine ed i loro derivati

Passiamo poi alla Vitamina C. Questa sostanza è importantissima per il corpo e, contrariamente a quanto ritengono in molti, non serve soltanto a combattere i malanni di stagione. La vitamina C, parola di scienziato, aiuta la sintesi del collagene ed inoltre agisce come elemento antiinfiammatorio ed antiossidante. Non è un caso che essa sia inclusa nella formulazione di quasi tutti i trattamenti anticellulite ad oggi reperibili in commercio.

Il retinolo invece è un ingrediente che le più avvezze all’uso di prodotti di bellezza conoscono bene. Questa sostanza, direttamente ricavata dalla vitamina A, agisce rallentando il processo di invecchiamento cutaneo nel caso dei prodotti antiage, rendendo meno visibili i depositi di liquidi e grassi nel caso della crema anticellulite. In più essa lavora sul flusso sanguigno e rende un po’ più spesso il derma.

Le saponine ed i flavonoidi

Abbiamo poi le saponine ed i flavonoidi. Le prime sono delle molecole utili a rinforzare i capillari rendendoli, tra le altre cose, meno permeabili. Ciò significa che, alla lunga, impareranno ad assorbire meglio gli accumuli di sostanze liquide. In poche parole contribuiranno a ridurre i gonfiori da ritenzione idrica. I flavonoidi, sostanze del tutto naturali, proteggono vene e capillari dandogli modo di sopportare senza stress i vari trattamenti stimolanti della circolazione a cui ci si sottopone per prassi in caso di cellulite.

Gli estratti vegetali

La centella asiatica, a volte presente nell’INCI con il nome di gotu kola o di erba tigre, lavora stimolando la fibronectina, una proteina che rinforza i tessuti dei vasi sanguigni e linfatici. La sua azione è utile a migliorare la circolazione periferica nonché ad alleviare e prevenire fenomeni quali il gonfiore e la pesantezza localizzati in prossimità di gambe e caviglie.

All’elenco dei principi attivi utilizzati nelle formulazioni delle creme anticellulite top dobbiamo aggiungere gli estratti di ginko biloba. Queste sostanze vegetali agiscono sul sistema circolatorio rinforzando l’apparato venoso e linfatico e migliorando la permeabilità dei vasi. Se incluso in una ricetta in cui è già presente la caffeina, il ginko biloba può avere anche effetti lipolitici e rendere meno visibile la cellulite.

L’escina poi è una sostanza ricavata da diverse parti dell’ippocastano. Tale sostanza agisce rinforzando i capillari e riducendo l’eccessiva permeabilità dei vasi. In questo modo per l’organismo sarà più facile liberarsi dei liquidi ristagnanti, eliminare gonfiori, migliorare la circolazione e non appesantire gambe e caviglie.

La L-Carnitina

Anche la L-Carnitina è una sostanza molto ricercata nell’ambito della cosmesi. Si tratta di una molecola naturale prodotta dal corpo umano. Essa ha la funzione di bruciare i grassi e di rinforzare le cellule che compongono l’epidermide. Ma non è tutto. La L-Carnitina è una sostanza vasoprotettrice ed antiedematosa e si rivela quindi molto utile nel trattamento della cellulite.

Adesso abbiamo tutti gli strumenti utili ad individuare la crema anticellulite perfetta, quella che potrà veramente aiutarci a sfoggiare un bel bikini senza cercare conforto nel solito pareo. Nelle prossime righe, tanto per non avere più dubbi in proposito, indicheremo una serie di prodotti top. Insomma: ecco i nostri consigli per gli acquisti.

1) Ardaraz Night Body Reducer

Ardaraz Night Body Reducer è uno di quei prodotti naturali la cui efficacia e la cui velocità d’azione non fanno rimpiangere la chimica dei laboratori. Tra i suoi principali ingredienti citiamo qui l’aloe vera, il fucus, il ruscus e l’onnipresente caffeina. L’azione di tali principi attivi è più che altro termica. In questo caso infatti la formulazione è studiata per avviare un utile processo di termolipolisi, ossia di scioglimento dei grassi mediante il calore. Lo stesso calore inoltre funge da elemento vasodilatatore e quindi agisce migliorando la circolazione ed accelerando il metabolismo.

Gli effetti prodotti, in appena una trentina di giorni di utilizzo, sono da ricercarsi in una sempre minore evidenza della pelle a buccia d’arancia ed in uno snellimento della parte interessata. La cute inoltre tenderà a rassodarsi ed apparirà più levigata ed idratata. La texture di questa crema anticellulite, peraltro adatta sia alle donne che agli uomini, è molto leggera. Tale elemento unito alla facile penetrazione cutanea da parte dei principi attivi, fa sì che il cosmetico si assorba presto e che inizi la sua azione anticellulite già dopo qualche secondo dall’applicazione.

Se tutto andrà per il verso giusto, in quegli istanti, si percepirà chiaramente un senso di calore o un po’ di pizzicore. Potrebbe anche comparire del rossore. Questi effetti collaterali, se così vogliamo chiamarli, spariranno comunque nell’arco di qualche minuto. Ardaraz Night Body Reducer si contraddistingue inoltre per un buon rapporto qualità-prezzo e per il piacevole odore che lascia sul corpo.

In sintesi:

adatta a: uomini e donne

vantaggi: assorbimento veloce, rapidità d’azione, cosmetico multifunzione, buona profumazione, ottimo rapporto qualità-prezzo

svantaggi: subito dopo l’applicazione è possibile avvertire qualche fastidio

2) Collistar Crema Snellente Alta Definizione

Collistar Crema Snellente Alta Definizione è un cosmetico pensato sia per rimodellare che per rassodare la zona interessata. La sua azione, più che sul grasso sottocutaneo, si concentra sulla pelle lavorando per eliminare l’effetto buccia d’arancia. L’INCI del prodotto è abbastanza naturale, soprattutto se si considera che i suoi principi attivi provengono per la maggior parte dal regno vegetale. Abbiamo così l’alga spirulina, la caffeina, l’escina ed il bergamotto a cui si uniscono il retinolo, parecchi complessi vitaminici e, soprattutto, il ganoderma lucidum, un fungo.

Tutti questi ingredienti tra loro combinati aiutano il sistema linfatico a migliorare il processo di drenaggio dei liquidi ed il corpo a stimolare la microcircolazione capillare. Grazie alla crema anticellulite qui in esame insomma si elimineranno le tossine ed i grassi annidati nelle parti più recondite dell’epidermide, si nutriranno i tessuti e si purificherà il corpo.

Ma non è tutto. Nella formulazione è anche presente la rhodiola rosea, una radice rassodante. Ad essa si aggiunge l’oligopeptide, uno stimolante della produzione di collagene e quindi un aiuto per rassodare ulteriormente la cute. Collistar Crema Snellente Alta Definizione leviga, rinvigorisce e tonifica la pelle ed in più drena il corpo.

Questo prodotto dà i primi risultati evidenti dopo una ventina di giorni di utilizzo o poco più. Sebbene nel suo INCI siano inclusi alcuni conservanti chimici, è sicuramente un buon cosmetico, perfetto soprattutto per chi ha a che fare spesso con gonfiori, cattiva circolazione e fragilità capillare. Ottimo è infine anche il rapporto qualità-prezzo.

In sintesi:

adatto a: tutti, soprattutto ad individui affetti da fragilità capillare, problemi di circolazione e gonfiore localizzato

vantaggi: INCI di buona qualità, ottimo rapporto qualità-prezzo, cosmetico multifunzione

svantaggi: presenza nella formulazione di alcuni conservanti chimici

3) CellulitiX Kit Crema Anticellulite (massaggiatore incluso)

CellulitiX Kit Crema Anticellulite è una box di bellezza in cui è contenuta una crema anticellulite, un pratico ebook, ed un utilissimo massaggiatore. L’intero kit, se ben utilizzato, potrà dare i primi risultati già dopo un mesetto di utilizzo costante. La cosa interessante è qualche risultato arriva anche senza trascorrere ore ed ore in palestra. Certo, sarà comunque meglio muoversi un po’ e seguire uno stile di vita sano per ottenere effetti sicuramente più apprezzabili.

L’INCI di questa crema anticellulite contiene una discreta percentuale di caffeina, a cui si unisce del palmitato di retinile. Tali sostanze agiscono sciogliendo i grassi e rendendo più elastica la pelle. Nella ricetta sono inoltre presenti la vitamina A, la vitamina C, il burro di karité ed il profumatissimo olio alle mandorle.

Sembrerebbe una formulazione perfetta se non fosse per la presenza di alcune sostanze chimiche impiegate come conservanti. Tra queste citiamo l’EDTA, ma soprattutto il BHA ed il BHT che, per quanto utilizzati in piccolissime percentuali, sono degli elementi nocivi all’ambiente e potenzialmente anche alla salute umana. Da qui la scelta di diluire al massimo questi composti.

La presenza del massaggiatore aiuta CellulitiX Kit Crema Anticellulite a penetrare la pelle ed a meglio attivare la circolazione sanguigna oltre che a sciogliere i grassi ed a modellare la zona interessata. Questo apparecchietto, meglio specificarlo, è stato progettato da un team di chirurghi plastici. Il prezzo in questo caso è un po’ altino, ma bisogna considerare che nella box sono presenti svariati prodotti.

In sintesi:

adatto a: tutti

vantaggi: presenza nella confezione di un massaggiatore

svantaggi: prezzo, INCI migliorabile

4) Shiseido Advanced Body Creator

Shiseido Advanced Body Creator è una tra le creme anticellulite migliori che si possano trovare in commercio. Addetti ai lavori, tester e semplici utenti concordano all’unanimità nel dire che questo prodotto rende la pelle più tonica e piacevole alla vista e nell’affermare che grazie al suo impiego costante è possibile snellire le parti interessate. Uno studio scientifico ha dimostrato che la riduzione di volume è apprezzabile in particolare sulle gambe ed in una percentuale che va dal 7 al 12%. Niente male, no?

Passiamo adesso all’INCI del cosmetico. Questa crema anticellulite si compone principalmente di ingredienti naturali anche se purtroppo non sono stati esclusi del tutto dalla formulazione PEG, Dimethicone ed altre molecole sintetiche. Per quanto riguarda gli ingredienti bio non poteva mancare la caffeina, a cui si uniscono un profumatissimo estratto di cacao, dell’olio di pompelmo e qualche goccia di estratto di biancospino. L’azienda ha ribattezzato il mix Complesso Vegetale Anticellulite. Lo scopo di queste molecole è quello di accelerare il metabolismo dei grassi ed impedire che si formino nuovi accumuli adiposi.

Abbiamo poi la SLM, ossia una particolare miscela piccante al limone che, sebbene abbia più o meno la stessa funzione, agisce direttamente sul sistema nervoso simpatico stimolando la produzione di alcune sostanze utili ad attivare il metabolismo degli acidi grassi liberi. Shiseido Advanced Body Creator è un prodotto d’eccellenza, caratterizzato da una texture fresca, leggera e rapidamente assorbibile dalla pelle. A differenza di molti competitors lavora sulla cute e sull’aspetto estetico, ma anche nel sottocutaneo. Unico difetto? Il prezzo…

In sintesi:

adatto a: tutti

vantaggi: azione mirata superficiale e sottocutanea, stimolazione del metabolismo tramite azione sul sistema simpatico, rapido assorbimento, texture piacevole

svantaggi: prezzo

5) Iodase Actisom

Iodase Actisom è un prodotto pensato per venire incontro alle esigenze di chi si trova ormai costretto ad affrontare una cellulite profonda, una patologia che necessita di qualche attenzione in più rispetto allo standard dato che sembra resistere imperturbabile a tutti i trattamenti di tipo tradizionale. Il cosmetico in questione si avvale della tecnologia Actisom, ossia di un insieme di piccolissime particelle utili a veicolare i principi attivi nelle zone più critiche del corpo. In particolare questi vettori trasportano molecole di caffeina e di escina.

Già dopo un ciclo di trattamenti la cute apparirà idratata, uniforme e tonica più di quanto ci si possa aspettare viste le difficili condizioni di partenza. Oltre che sulla tecnologia Actisom questo prodotto fa affidamento sull’azione termogenica dei suoi ingredienti. Tutti gli elementi che compongono la ricetta vengono cioè assorbiti in altissime percentuali dall’epidermide e quindi raggiungono gli strati più profondi dei tessuti.

Ed a proposito di ingredienti: abbiamo già parlato di caffeina ed escina. Ai due principi attivi qui citati si aggregano poi degli estratti vegetali tra cui citiamo quelli ricavati dall’ananas, dalla centella asiatica, e dal focus vescicolosus. Purtroppo però nella formulazione di Iodase Actisom sono inclusi anche degli ingredienti sintetici. Alcuni di essi, per quanto utili alla causa, provocano lievi arrossamenti cutanei. Una chicca: se la cellulite si accompagna ad una certa fragilità capillare è possibile ricorrere alla versione ICE del prodotto qui in esame. In ogni caso il rapporto qualità-prezzo sarà ottimo!

In sintesi:

adatto a: soggetti affetti da cellulite profonda, versione ICE pensata per i casi in cui sia evidente anche una certa fragilità capillare

vantaggi: INCI ricco di elementi naturali, ottimo rapporto qualità-prezzo

svantaggi: presenza nella formulazione di alcune molecole sintetiche, possibile rossore seguente all’applicazione

6) Clarins Shaping Cream

Clarins Shaping Cream è un prodotto top. La sua formulazione è adatta a combattere degli accumuli di grasso localizzati. Questo significa che, a differenza della maggior parte dei competitors, viene assorbita soltanto da alcune piccolissime zone della pelle e non dall’epidermide nella sua interezza. Basterà quindi spalmare l’unguento sul cuscinetto di grasso che si desidera eliminare, massaggiare a fondo ed attendere che la crema anticellulite faccia il suo lavoro.

Che tipo di lavoro svolge questo cosmetico? Semplice: riattiva in maniera molto decisa la microcircolazione sopita e, trattamento dopo trattamento, leviga le varie superfici interessate dall’applicazione. Clarins Shaping Cream è insomma un prodotto modellante capace di agire anche su quelle zone critiche che proprio non vogliono saperne di tornare in forma, nemmeno dopo diete estenuanti e ginnastica mirata. La texture di questo cosmetico è leggera e dona al corpo una piacevole sensazione di freschezza.

In linea di massima possiamo dire che l’INCI della nostra crema anticellulite è sicuramente valido ed apprezzabile, peccato però per la presenza dell’immancabile dimethicone e del poliacrilato, una sostanza sintetica molto adoperata dall’industria del make-up. A questi ingredienti da laboratorio si aggiungono poi caffeina e betaina, estratti di papavero e di ibisco. Tali elementi sono utili ad accelerare l’arrivo dei risultati sperati ed ad inibire la formazione di sedimenti adiposi. Il prodotto qui in esame è capace di garantire risultati di tutto rispetto, peccato però che il costo di un flaconcino non sia abbordabilissimo. Meglio allora acquistare online, sarà così più facile risparmiare qualche decina di euro…

In sintesi:

adatta a: combattere gli accumuli di grasso localizzati

vantaggi: azione garantita sul grasso più resistente, effetto inibitorio sulla formazione di nuovi depositi adiposi, risultati rapidi, texture fresca e leggera, buon INCI

svantaggi: presenza nella formulazione di alcune molecole sintetiche, prezzo

 

Lascia un commento