Home » Cura del viso » Crema pelle secca: le migliori del 2021 (top viso e corpo)

Crema pelle secca: le migliori del 2021 (top viso e corpo)

Individuare, e quindi acquistare, una crema pelle secca che non deluda non è semplice ed immediato come si potrebbe credere. Poco importa che si desideri applicare il cosmetico sul viso, sul corpo o su entrambe le parti anatomiche: la scelta non è e non sarà mai troppo facile. La pelle secca rappresenta del resto un problema dermatologico di una certa importanza, qualcosa a cui prestare sempre una grande attenzione.

Per questi motivi, nel corso dei prossimi paragrafi, cercheremo di capire come sia fatta una crema per pelli secche che valga la pena di comprare, quale sia l’INCI più adatto a soddisfare le esigenze del viso e quelle del corpo ed infine cercheremo anche, tra le tante possibilità reperibili in commercio, di indicare alcune delle migliori creme specifiche in vendita del 2021. Pronti? Si parte!

Crema pelle secca: gli ingredienti da cercare nell’INCI

Sono tanti gli ingredienti che ciascuna casa cosmetica può utilizzare per dar vita ad una crema per la pelle secca che valga la pena di acquistare. Questa varietà permette di diversificare l’offerta, di far contenti un po’ tutti. Certo, alcuni elementi restano comunque insostituibili e quindi li vedremo tornare sull’etichetta con una certa costanza, a prescindere dal prodotto che sceglieremo di comprare.

Tra questi fondamentali sono innanzitutto quegli ingredienti che trattengono l’umidità sulla pelle idratandola e quindi eliminando l’effetto secchezza, nonché quei composti capaci di rendere la cute elastica e ben nutrita. A cosa ci riferiamo? Soprattutto agli oli essenziali e minerali (p.es. di jojoba o di cocco, oppure ancora di cartamo), ai burri vegetali (p.es. il burro di karité), oppure ancora all’acido linoleico, all’acido ialuronico ed ai suoi composti.

Quelli sin qui citati sono tutti ingredienti presenti in natura. A questi però si aggiungono in alcuni casi degli elementi sintetici quali, ad esempio, i siliconi (dimethicone su tutti). Ci sono poi gli ingredienti utili a portare sullo strato più superficiale della pelle il giusto quantitativo di acqua, idratando ulteriormente la cute. Fanno parte del gruppo la glicerina e l’urea, le vitamine ed il glicole propilenico, ossia ingredienti biologici e non.

Quali sono gli emollienti naturali da ricercare nell’INCI di una crema pelle secca?

E cosa possiamo dire a proposito delle sostanze emollienti? Beh, innanzitutto che in un INCI di qualità sono sempre presenti. La loro funzione è infatti quella di levigare, idratare ed ammorbidire la pelle. Fanno parte della categoria i già citati burro di karité ed olio di jojoba a cui comunque si uniscono, in questo caso, l’olio di argan e quello di oliva, altri due ingredienti che troveremo spesso nelle formulazioni delle migliori creme per la pelle secca reperibili in commercio.

La migliore crema pelle secca è…?

… Beh, diciamo che non esiste una crema per pelle secca in assoluto migliore rispetto alle altre. Ciò perché ogni situazione necessita di una soluzione pensata ad hoc. Tuttavia, se proprio volessimo andare sul (quasi) sicuro molto probabilmente potremmo orientarci su Estee Lauder Daywear (viso), un prodotto estremamente nutriente ed idratante che assolve magnificamente al suo dovere. Un’altra buona idea potrebbe essere quella di scegliere un cosmetico della linea Elizabeth Arden (corpo). Provare per credere…

Crema pelle secca: quando usarla?

Forse non tutti ne sono a conoscenza, ma esiste un piccolo segreto per essere certi di archiviare presto e bene il problema della secchezza cutanea. Lo volete conoscere? Perfetto: vi accontentiamo subito. Sappiate che vi basterà utilizzare la crema idratante immediatamente dopo aver fatto un bagno o una doccia o semplicemente a viso appena lavato, per potenziare gli effetti del vostro cosmetico. In questo modo il prodotto intrappolerà infatti sulla pelle l’umidità che tovaglie e salviette non sono riuscite a strappar via dal corpo o dalla faccia, idratando ulteriormente la cute.

Pelle secca: i segreti per evitarla

La pelle secca, spesso, è un affare genetico. Tuttavia esistono dei trucchetti utili a tenere a bada il problema ed ad evitare che esso degeneri. Un esempio? Beh, limitare o bandire l’esposizione all’aria secca. Questa, com’è facile immaginare, disidrata la cute in maniera ancora più evidente contribuendo a formare o a rendere più visibili piccole rughe o veri e propri solchi sulla pelle. In presenza di una simile condizione climatica l’epidermide magari inizierà a prudere, poi a screpolarsi e magari a sfaldarsi, sin quando, giunti a casi estremi, si spaccherà sanguinando. Ciò procurerà al malcapitato di turno fastidio e persino dolore.

Per far sì che tutto questo non accada è necessario evitare di esporsi troppo alle correnti di aria secca, questo è ovvio, ma è possibile fare molto di più. I dermatologi infatti consigliano di lavarsi sempre tenendo la porta del bagno ben chiusa. In questo modo l’umidità generata dall’uso dell’acqua calda ristagnerà nell’ambiente e quindi sulla pelle. Ma la secchezza cutanea non dipende soltanto dal tasso di umidità presente nell’aria.

Sarebbe utile, ad esempio, preferire la doccia al bagno e comunque non stare “in ammollo” per più di una decina di minuti. Anche in inverno poi sarebbe consigliabile optare per l’acqua calda piuttosto che per un bagno o una doccia bollenti. Relativamente al detergente corpo da utilizzare invece i dermatologi assicurano che l’ideale sarebbe scegliere qualcosa di neutro o di delicato e rigorosamente privo di profumazione artificiale.

Il sapone o il bagnoschiuma vanno poi utilizzati in quantità non eccessive: vedere tanta schiuma sul viso o sul corpo, non è sinonimo di pulizia, ma più che altro segno dell’aggressività del prodotto utilizzato. Bisognerà infine asciugarsi con cura ed in maniera delicata e quindi procedere all’uso di una buona crema idratante. Tutto qui.

1) Dexeryl Emollient Cream Dry Skin

Dexeryl Emollient Cream Dry Skin è un prodotto molto caro ai dermatologi più esperti, uno di quei prodotti che viene puntualmente consigliato ai pazienti affetti da eritemi, da psoriasi, da dermatiti più o meno importanti e persino da ittiosi. Il segreto del suo successo risiede nella presenza all’interno della formulazione di glicerolo e di paraffina liquida. Questi due elementi, una volta combinati, avvolgono la pelle in una sorta di guaina lipidica.

Nella ricetta è inoltre incluso il polidimetilsilossano. Dietro questo nome impronunciabile si nasconde una molecola capace di trattenere sulla cute acqua ed umidità nonché di formare sullo strato più esterno dell’epidermide una sorta di barriera idratante. Inoltre lo stesso ingrediente ha un blando effetto rimpolpante, cosa che non fa mai male. Ma non è ancora tutto. Il polidimetilsilossano conferisce alla pelle una morbidezza setosa, altro elemento sicuramente più che piacevole.

Dexeryl Emollient Cream Dry Skin è un prodotto adatto quindi tanto ad idratare quanto a nutrire e proteggere la pelle dagli agenti esterni e dalla genetica. Questo effetto protettivo può prolungarsi per l’intera giornata. C’è di buono poi che un uso regolare del prodotto aiuta il soggetto ad avvertire sempre di meno il prurito che immancabilmente si accompagna alla secchezza cutanea. La nostra crema pelle secca viso-corpo è  poi adatta a tutti, adulti, bambini e persino neonati, l’importante è non utilizzare mai il cosmetico per più di 6 volte nell’arco dell’intera giornata. Ottimo è infine il rapporto qualità-quantità-prezzo. Insomma: si tratta di un acquisto più che consigliato!

In sintesi:

adatta a: pelli secche, adulti, bambini e neonati

vantaggi: validità medica e cosmetica, blando effetto rimpolpante, idratazione garantita per l’intera giornata, utilità contro il prurito da secchezza cutanea, possibilità di utilizzo su viso e corpo, ottimo rapporto qualità-prezzo

svantaggi: necessità di limitare l’uso del cosmetico ad un massimo di 6 applicazioni quotidiane

2) Elizabeth Arden Green Tea Honey Drops

Come accennavamo prima Elizabeth Arden Green Tea Honey Drops è una delle migliori creme per pelle secca che si possa reperire in commercio, soprattutto se si desidera idratare il corpo più che il viso. Basta un’applicazione per sentire finalmente la pelle morbida e levigata. Ma c’è di più. Sebbene questo prodotto sia pensato per la cura delle pelli inaridite, può essere utilizzato anche su una cute grassa o mista. La sua texture leggerissima infatti si assorbirà immediatamente continuando sì ad idratare ma evitando anche di dar vita a quel brutto effetto lucido che si manifesta su tutte le pelli non secche trattate con cosmetici specifici per la cute arida. I risultati insomma sono garantiti per tutti.

Purtroppo però ogni medaglia ha il suo rovescio. In questo caso l’inghippo sta nella formulazione del prodotto che è un po’ troppo chimica. Sono infatti presenti nella ricetta molti siliconi, e non ci riferiamo soltanto all’immancabile dimethicone. A creare qualche problema in più è l’aggiunta della paraffina liquida e del cosiddetto acetylated lanolin alcohol. Se insomma il dimethicone non ostruisce i pori e trattiene l’umidità (purché presente in quantità non eccessive), gli altri due elementi impediscono la corretta respirazione della pelle e possono avere anche un effetto allergizzante.

Tuttavia nell’INCI di Elizabeth Arden Green Tea Honey Drops sono presenti anche molti ingredienti naturali ad altissimo potere nutriente ed antiossidante, emolliente e rigenerante. Insomma: nonostante tutto si tratta di un ottimo prodotto, migliorabile nella ricetta, ma pur sempre capace di assolvere brillantemente alla sua funzione.

In sintesi:

adatta a: pelli secche, grasse e miste

vantaggi: cosmetico multifunzione, effetto immediato, assorbimento veloce

svantaggi: INCI migliorabile

3) Ahava Sead Sea Fango Crema Corpo

Ahava Sead Sea Fango Crema Corpo è forse un prodotto non troppo conosciuto, ma davvero molto valido. Iniziamo col dire che l’INCI del nostro cosmetico è composto perlopiù da ingredienti naturali. Il principio attivo per eccellenza è in questo caso individuabile nei fanghi del Mar Morto contenenti minerali spesso utilizzati dalle industrie cosmetiche e farmaceutiche per curare e lenire gli effetti di vere e proprie patologie dermatologiche (si va dalla semplice irritazione alla psoriasi).

Oltre ai fanghi del Mar Morto nella ricetta sono presenti anche svariati gruppi vitaminici, utili ad idratare ammorbidire e levigare la pelle. L’aloe vera invece aiuta a sentir meno i fastidi immancabilmente legati alla comparsa della secchezza cutanea ed a guarire ferite più o meno superficiali. Sono del tutto assenti dalla formula i parabeni, gli ingredienti derivati dalla lavorazione del petrolio, le sostanze da laboratorio particolarmente aggressive, SLS, SLES ed OGM anche se qualche ingrediente sintetico è comunque riscontrabile nell’INCI.

Nel complesso però questa crema ben si adatta anche alle esigenze delle pelli sensibili ed irritate, ma può essere utile un po’ a chiunque nel caso in cui il fine ultimo sia quello di proteggere la cute da situazioni climatiche estreme. Ahava Sead Sea Fango Crema Corpo è un cosmetico ecofriendly: l’azienda produttrice infatti utilizza sempre flaconi riciclabili. Inoltre, pur immettendo sul mercato prodotti dermatologicamente testati e del tutto anallergici, ha scelto di non eseguire prove di laboratorio su animali. Un piccolo difetto di questa straordinaria crema pelle secca? Il prezzo.

In sintesi:

adatta a: pelli secche e sensibili

vantaggi: prodotto ecofriendly, buon INCI, efficacia garantita

svantaggi: prezzo

4) Estee Lauder Daywear Multi Protection SPF 15

Estee Lauder Daywear Multi Protection SPF 15 non soltanto idrata, leviga ed ammorbidisce la pelle secca e screpolata, ma ha anche effetto anti-età. Sebbene l’azienda produttrice consigli l’uso di questo cosmetico su pelli normali e miste, la texture è un po’ troppo grassa per non essere specificamente pensata per una pelle secca. Del resto non siamo soltanto noi a dirlo: basta cercare qualche feedback online per rendersi conto che la maggior parte delle utenti concorda nel definire questa crema portentosa, ma più che altro adatta alle pelli inaridite.

E che dire dell’INCI? Leggendo attentamente l’etichetta riportata sulla confezione della crema possiamo subito renderci conto della presenza di molti ingredienti antiossidanti e, addirittura, del super antiossidante di Estee Lauder. Rientrano nelle categorie l’estratto di guava e genziana, di orzo e vitis vinifera, di riso e rosmarino.

C’è poi una bella quantità di dimethicone, una molecola sì da laboratorio, ma del tutto innocua per la pelle umana. Essa serve a trattenere sulla cute un po’ di umidità garantendo idratazione e morbidezza per un lasso di tempo lungo almeno 7 ore. Questa sostanza ha inoltre anche effetto rimpolpante e riempitivo.

Attenzione però: l’uso di Estee Lauder Daywear Multi Protection SPF 15 servirà a mascherare e non ad eliminare le rughe! Non dimentichiamoci poi che nell’INCI c’è anche la glicerina, sostanza idratante ed umidificante ma occlusiva per i pori. Segnaliamo infine la presenza nella formulazione di un blando filtro solare. Tutto quasi perfetto insomma se non fosse per il prezzo che, anche stavolta, è un pelino alto.

In sintesi:

adatta a: pelli secche

vantaggi: potere idratante, effetto anti-età, presenza di filtro solare, efficacia a lunga durata

svantaggi: prezzo

5) Aveeno Crema Corpo Idratante

Aveeno Crema Corpo Idratante è un prodotto pensato per una skin care quotidiana. La sua azione idratante è perfetta sulle pelli aride e sensibili e può durare sulla cute per l’intera giornata senza che sia necessario perciò ricorrere a ritocchini di fortuna o a nuove applicazioni. L’ingrediente principale di questo prodotto è l’avena colloidale, a cui però si associano un bel po’ di elementi chimici.

Questi ultimi, a dire il vero, non sono molto apprezzati dagli addetti ai lavori, almeno dal punto di vista strettamente dermatologico. In ogni caso, nel complesso, la nostra crema pelle secca riesce comunque a portare a casa dei buoni risultati. In questo senso aiuta sicuramente l’assenza nella formulazione di fragranze artificiali.

Dobbiamo segnalare poi la possibilità di utilizzare il prodotto sia sul viso che sul corpo, nonché la velocità di assorbimento che lo contraddistingue. In soli 15 giorni di impiego regolare di Aveeno Crema Corpo Idratante inoltre sarà possibile riportare alla normalità anche la cute più secca ed inaridita, tra l’altro ad un prezzo più che abbordabile.

Il cosmetico qui in esame è un prodotto dermatologicamente testato, adatto anche al trattamento di patologie cutanee quali, ad esempio, la dermatite e pensato per assorbirsi in maniera ultrarapida oltre che per non ungere. Utilissima è infine la presenza di un erogatore che ricorda da vicino quello impiegato per i saponi ed i detergenti liquidi. Grazie a questo elemento sarà sempre possibile applicare la crema in maniera pratica e veloce oltre che evitare inutili sprechi. Scusate se è poco!

In sintesi:

adatta a: pelli secche e sensibili

vantaggi: non unge, assorbimento veloce, ottimo rapporto qualità-prezzo, presenza di un erogatore, dermatologicamente testata, utilizzabile su viso e corpo

svantaggi: INCI migliorabile

6) Vovees Artemis

Ed ecco un prodotto interamente made in Italy che non possiamo esimerci dal consigliare a chi combatte quotidianamente contro gli effetti nefasti prodotti dalla secchezza della cute: Vovees Artemis. Questa crema perfetta per le pelli aride, ha un INCI di altissimo livello. Molti sono infatti gli ingredienti di origine biologica qui contenuti: andiamo dall’estratto di prugne dolci all’immancabile aloe (varietà barbadensis), dagli oli di argan a quelli di jojoba per poi approdare all’onnipresente burro di karité. Completano la ricetta l’olio di mandorle dolci, gli estratti di vite rossa ed olivo, la cera alba, svariati oli essenziali e le vitamine afferenti ai gruppi A, D, E ed F.

Queste sostanze, ormai lo sappiamo tutti, hanno altissimi poteri idratanti ed emollienti ed inoltre curano e nutrono la pelle. Un uso regolare del prodotto aiuta non soltanto a formare una barriera cutanea che impedisca l’evaporazione di una quantità eccessiva di liquidi, e quindi la ruvidezza della pelle, ma anche a far sì che l’epidermide recuperi la sua funzione primaria, ossia quella di barriera protettiva per il corpo.  Nella formulazione di questo cosmetico sono del tutto assenti i siliconi e gli ingredienti chimici in generale.

Il nostro unguento bio si adatta anche alle esigenze di un’utenza vegana, è dermatologicamente testato ed anallergico. Vovees Artemis ha poi un buon effetto antirughe, rimpolpa, leviga e rende più elastica la pelle. La texture è in questo caso leggerissima, perfetta per assorbirsi al volo. Unico neo? Il prezzo non esattamente popolare.

In sintesi:

adatta a: tutti

vantaggi: INCI di altissima qualità, cosmetico multifunzione, rapido assorbimento, formula cruelty free, dermatologicamente testato, anallergico

svantaggi: prezzo

 

Lascia un commento