Home » Capelli » Fiale anticaduta: le top secondo la scienza

Fiale anticaduta: le top secondo la scienza

Le fiale anticaduta possono, in molti casi almeno, risolvere un imbarazzante problema estetico legato al diradamento dei capelli. Tuttavia non sempre il loro impiego può dirsi determinante. Molto dipende ovviamente dalla qualità e dalla composizione del cosmetico, ma molto dipende anche dalla causa scatenante dell’alopecia.

Chiaro è insomma che una fiala anticaduta utilizzata quando un forte stress o un trauma si traduce nella perdita momentanea dei capelli può far tanto, altrettanto evidente è però che quando la caduta dei capelli è determinata da cause organiche o genetiche più che un cosmetico da banco servirebbe una magia.

Fiale anticaduta: gli ingredienti più efficaci

Le fiale anticaduta, al pari di qualsiasi altro cosmetico, si compongono di ingredienti e principi attivi più o meno utili ed efficaci. Per essere certi che il prodotto che si è scelto di comprare possa davvero curare un’alopecia momentanea sarà utile quindi verificare che nella sua composizione siano presenti determinati ingredienti. Quali? Scopriamolo subito.

I principi attivi delle fiale anticaduta: generalità

Il primo imprescindibile ingrediente di una buona fiala anticaduta è il suo principio attivo, principio attivo che ovviamente deve sempre essere brevettato. Su questo punto ci sarebbe parecchio da dire, ma non ci sembra questa la sede per dilungarsi sull’argomento. A tal riguardo perciò vorremmo soltanto sottolineare che i suddetti principi attivi vengono spesso individuati in laboratori finanziati dal produttore del farmaco. La letteratura scientifica riguardante tali molecole è quindi in qualche modo parziale, poco obiettiva insomma. Questo almeno per quanto riguarda i principi attivi di recente individuazione, quelli ancora non molto diffusi in un panorama scientifico nazionale ed internazionale.

I principi attivi più utilizzati

Ci sono poi anche delle molecole ormai note ed arcinote, su cui esistono diversi studi più obiettivi e che la comunità dei ricercatori ha già imparato da un pezzo a conoscere ed apprezzare. Tra queste citiamo, nel caso specifico, l’aminexil, la nanoxidil ed ovviamente la minoxidil. La prima è una sostanza che ha conosciuto le luci della ribalta grazie ai ricercatori in forza alla l’Oreal. La sua funzione principale è quella di prevenire il fenomeno di cicatrizzazione dei follicoli, detto anche fibrosi perifollicolare. Questa sostanza agisce rendendo più elastica la cute che riveste lo scalpo e nutrendo il bulbo pilifero. I prodotti più efficaci miscelano parti di aminexil a parti di minoxidil.

Quest’ultimo è uno dei principi attivi anticaduta ad oggi più noti ed apprezzati. Tuttavia può definirsi anche come una molecola potenzialmente pericolosa dato che tra i suoi effetti collaterali possono essere citati persino eventuali problemi cardiaci. Nei casi un po’ più fortunati invece il minoxidil causa emicranie, acne e fastidiose irritazioni cutanee. Chiaramente, meglio specificare, l’uso del minoxidil non dovrà per forza coincidere con il manifestarsi di uno di questi sintomi. L’importante è comunque tener presente che, un po’ come quando si assumono dei normali farmaci da banco, è possibile legare l’uso della molecola in questione a probabili scompensi organici.

Ma torniamo ai nostri principi attivi e, nello specifico, al nanoxidil. Esso aiuta il corpo ad investire energie e risorse nella ricrescita del capello. Questa molecola, simile per funzione al minoxidil, non ha i suoi stessi effetti collaterali. Anzi: è molto più delicata. Tuttavia bisogna dire anche che la comunità scientifica sta ancora cercando di dimostrare inequivocabilmente la sua capacità di stimolare la circolazione sanguigna e quindi di nutrire il bulbo pilifero sollecitandolo ad una maggiore produttività.

Le vitamine e le proteine

Nella formulazione delle fiale anticaduta sono spesso presenti anche vitamine e proteine. Tra queste possiamo definire immancabili la biotina e la cheratina. La prima è in realtà una vitamina afferente al gruppo B e capace di sciogliersi nell’acqua. Qualcuno ha ribattezzato questa molecola come vitamina H. La sua azione, a prescindere dalla nomenclatura che si decide di adottare, è importantissima per la salute del capello dato che i soggetti con carenze di biotina mostrano indebolimento e diradamento pilifero.

La cheratina invece è una proteina naturalmente prodotta dal corpo umano e spesso indirizzata proprio a peli e capelli. Quando questa proteina manca la peluria tende ad infragilirsi, a rompersi con una certa facilità, a cadere ed a lasciare glabre alcune zone del corpo. Cheratina e biotina sono spesso presenti in combo nelle formulazioni delle migliori fiale anticaduta perché, com’è facile intuire, queste due sostanze hanno uno stretto legame biologico e funzionale.

Attenzione però: è meglio specificare sin da subito che al momento non esistono studi capaci di dimostrare che la combinazione di tali molecole possa tornare utile a prevenire l’alopecia o che possa dirsi più funzionale rispetto ad un’assunzione slegata delle due sostanze. Esistono invece degli studi che accertano l’utilità di ciascuna delle due molecole quando il fine ultimo è quello di osservare una ricrescita del capello abbastanza apprezzabile.

Niacinamide, Niacina ed Arginina

Vitamine del gruppo B3 sono anche la niacinamide e la niacina. Il loro impiego in abito cosmetico è ormai noto e collaudato, quasi come la loro versatilità. Non è un caso insomma che queste molecole siano presenti tanto nei saponi detergenti quanto negli shampoo, tanto nelle creme corpo, quanto nelle formulazioni dei prodotti idratanti in genere.

Queste due sostanze possono migliorare tantissimo l’aspetto della chioma dato che riescono ad aumentare il corpo del capello ed a rendere la capigliatura morbida e lucente. Niacinamide e niacina poi agiscono anche riparando i danni prodotti dal palesarsi di condizioni organiche estreme o dall’uso indiscriminato di prodotti chimici. Sono anche in grado di agire sull’elasticità della pelle o sulla secchezza cutanea in genere evitando o attenuando la possibilità che i bulbi piliferi vengano in qualche modo ostruiti dalla cute.

Molto nota in ambito cosmetico è anche l’arginina. Stavolta abbiamo a che fare però con un amminoacido utile alla formazione di ossido di azoto. La molecola in questione agisce più che altro nutrendo il follicolo e stimolandolo a produrre dei nuovi capelli. Ciò accade perché la sostanza qui in esame agisce da vasodilatatore. Una volta che un buon quantitativo di sangue raggiunge la radice del capello, quest’ultimo riceve tutto il materiale nutritivo necessario per fortificarsi e crescere sano. Da qui l’utilità dell’arginina all’interno della formulazione standard di una comune fiala anticaduta.

La caffeina

Forse un po’ a sorpresa, o forse no per i più esperti in fatto di cosmesi, nella lista degli ingredienti che non possono mancare nella formulazione di una buona fiala anticaduta dobbiamo inserire anche la caffeina. Tale sostanza ha la funzione di migliorare la circolazione sanguigna e quindi di aiutare i follicoli piliferi sani a produrre nuovi capelli.

Questi ultimi cresceranno a ritmi più veloci rispetto allo standard, ma soprattutto più forti e vigorosi nonché meglio nutriti dato che il sangue che irrora i bulbi piliferi dà loro modo di attingere alle riserve di minerali e vitamine presenti nell’organismo. Si stima che, grazie all’assunzione controllata di caffeina, il corpo può produrre dal 33 al 40% in più di peli e capelli: mica male!

Adesso che conosciamo un po’ meglio il mondo delle fiale anticaduta, proviamo ad individuare sul mercato i prodotti migliori, quelli che con maggiore probabilità potranno permetterci di sfoggiare presto una chioma folta e sana, lucente e, perché no, sensuale. Attenzione però: ricordiamoci sempre che non tutti i diradamenti piliferi si originano dalla stessa causa e che non tutte le cause scatenanti dell’alopecia sono curabili. Prima di bollare un prodotto come non funzionale o di scarsa qualità quindi sarebbe sempre meglio appurare l’origine del proprio problema dermatologico.

1) Panthrix Hair Growth Activator

Panthrix Hair Growth Activator blocca e rallenta la caduta dei capelli i quali, a seguito del trattamento, si rigenerano crescendo sani e forti più di prima. Questo non significa che i capelli ormai persi del tutto possano ritornare al loro posto. Ciò non accade, nonostante la presenza nella formulazione del wedelolactone, un elemento che i più esperti sanno di poter incasellare tra le molecole promotrici della crescita pilifera. Ora: è vero che questa sostanza rientra nella categoria, ma la sua azione da sola non basta ad ottenere risultati significativi. Al wedelolactone si  unisce così la panadoxina P, una sostanza ricavata dalla vitamina B6, anch’essa promotrice della crescita. Il risultato ultimo però non cambia.

Quello in esame è un prodotto pensato per l’uso sullo scalpo maschile, prodotto il cui INCI non ha niente da invidiare a quello riportato sulle confezioni dei cosmetici più noti e blasonati. La formulazione di queste fiale può dirsi decisamente di livello ed al contempo molto delicata. Ciò significa che l’uso abituale del prodotto, ovviamente secondo i termini ed i modi prescritti dagli specialisti, non si tradurrà in fenomeni di desquamazione cutanea, fenomeni che invece accompagnano spesso l’uso di fiale anticaduta caratterizzate da un INCI troppo aggressivo.

Panthrix Hair Growth Activator è un cosmetico privo di effetti collaterali e la sua efficacia sui casi trattabili è pressoché garantita. Ottimo è infine il rapporto qualità-prezzo, soprattutto se si considera che il flacone ha un formato abbastanza grande, tale da assicurare la durata del prodotto per diversi mesi.

In sintesi:

adatto a: soli uomini

vantaggi: formulazione delicata, assenza di effetti collaterali, buon rapporto qualità-prezzo

svantaggi: il trattamento non è utilizzabile per la cura dell’alopecia femminile, il cosmetico non farà ricrescere i capelli perduti ma sarà utile soltanto a rinforzare quelli rimasti, bloccando o rallentando ulteriori perdite

2) Vichy Dercos Aminexil Intensive Anticaduta

Vichy Dercos Aminexil Intensive Anticaduta è un prodotto pensato per l’esclusivo uso e consumo dell’utenza femminile. Il cosmetico qui in esame agisce nutrendo e rinforzando i capelli ormai radi e mal ridotti. A compiere la magia è l’aminexil 1,5%, una sostanza che funge da principio attivo e che è stata brevettata proprio da Vichy.

Sono molte le pubblicazioni scientifiche che hanno effettivamente attestato il valore di tale composto che si rende utile alla causa migliorando la microcircolazione sanguigna. Un maggior afflusso di sangue ai bulbi piliferi si traduce immancabilmente infatti in una evidente stimolazione della crescita ed in un altrettanto evidente rinvigorimento del capello. Bastano appena un paio di mesi di regolare utilizzo del prodotto per ammirare i primi soddisfacenti risultati.

Ed a proposito di regolare utilizzo: fermo restando che a seconda dei casi sarà il medico o il farmacista a dare delle indicazioni specifiche, in linea di massima sarà bene ricorrere ad un uso intensivo del cosmetico soltanto nel corso del primo mese di trattamento. Successivamente si procederà adoperando le fiale a giorni alterni. Una volta raggiunta la quinta settimana di utilizzo, si attuerà invece un programma di mantenimento in cui l’applicazione sarà prevista per non più di tre volte a settimana.

Vichy Dercos Aminexil Intensive Anticaduta è ad oggi considerato dagli esperti una delle formulazioni in assoluto più efficaci tra quelle reperibili sul mercato con un indice di soddisfazione dell’utenza pari al 90%. L’unico neo potrebbe essere rappresentato dal prezzo delle fiale che non può dirsi alla portata di tutti.

In sintesi:

adatto a: sole donne

vantaggi: formulazione tra le più efficaci reperibili in commercio, effetto rapido

svantaggi: prezzo

3) Labo Crescina Isole Follicolari

Labo Crescina Isole Follicolari è uno dei prodotti in assoluto più citati quando si parla di fiale anticaduta. Tanto successo si deve indubbiamente alla qualità del cosmetico, ma anche all’impegno profuso dalla casa produttrice nel settore della ricerca. L’azienda, tra l’altro, è nota per la sua fiducia nel valore dell’innovazione.

Nello specifico le fiale in esame sono efficaci per il trattamento del diradamento pilifero imputabile a cause organiche e non a malattie. Questo significa che l’uso del cosmetico è raccomandato nei casi in cui la perdita dei capelli possa essere dovuta all’età, al ricambio stagionale e simili, ma non, ad esempio, ad un problema di natura dermatologica. Il prodotto infatti non è in grado di far ricrescere dei capelli ormai persi, ma rinforza i superstiti. Tuttavia, nel suo ambito di azione, il cosmetico può dirsi davvero molto efficace.

Tanta efficacia si deve innanzitutto alla presenza nella formulazione delle cosiddette molecole plate-like, ossia di sostanze che hanno una struttura chimica molto simile a quella di alcuni elementi naturalmente presenti nel capello e che hanno la funzione di aiutarne la crescita. Bastano appena una trentina di giorni perché queste molecole facciano il loro lavoro e perché sulla testa si possa osservare un progressivo rinfoltimento della chioma.

Labo Crescina Isole Follicolari è forse uno dei cosmetici in assoluto più efficaci e completi al mondo. Attualmente in commercio è presente una formulazione indirizzata ad un pubblico maschile ed una ricetta destinata ad un’utenza esclusivamente femminile. Unico neo è il prezzo del prodotto, decisamente alto.

In sintesi:

adatto a: tutti

vantaggi: prodotto top, efficacia veloce

svantaggi: prezzo decisamente elevato, azione limitata ai capelli ancora in vita

4) MiglioRin Fiale al Miglio ed alla Cheratina

MiglioRin Fiale al Miglio ed alla Cheratina è la risposta ai problemi di chi non è disposto a spendere troppo per prendersi cura della sua bellezza ed al contempo non versi in situazioni eccessivamente critiche. Si tratta di un prodotto interamente made in Italy, un prodotto che spesso medici e farmacisti consigliano ai loro pazienti. L’INCI di questo articolo è davvero molto interessante, non fosse altro che per l’ampio uso di molecole green e di sostanze del tutto naturali.

L’azione di queste sostanze sarà innanzitutto quella di innalzare il livello di elasticità della cute e quindi di rendere più semplice per il capello l’affioramento in superficie. In secondo luogo la formulazione del cosmetico è studiata per dare alla chioma un aspetto più sano ed una consistenza decisamente più setosa. La magia si deve stavolta alla presenza di estratti vegetali particolarmente utili alla causa, quali il miglio e la malva, l’ippocastano ed il tarassaco, passando ancora per la camomilla. Completano la ricetta il calcio pantotenato unito al trio degli immancabili: cheratina, pantenolo e biotina.

MiglioRin Fiale al Miglio ed alla Cheratina è un trattamento efficace soprattutto durante i cambi di stagione. Al di fuori da questo periodo comunque può essere utilizzato per rinvigorire i capelli quando si attraversano dei momenti particolarmente stressanti della vita o quando, per ragioni imperscrutabili, essi iniziano ad apparire meno folti e vitali. Unico svantaggio? Per eseguire un ciclo terapico completo sarà probabilmente necessario acquistare più di una confezione di prodotto e quindi rivalutare la questione prezzo.

In sintesi:

adatto a: tutti

vantaggi: ottimo rapporto qualità-prezzo, INCI quasi del tutto naturale, formulazione delicata

svantaggi: efficacia garantita in contesti non eccessivamente critici, a volte può rendersi necessario l’acquisto di più confezioni del prodotto per portare a termine un ciclo terapico

5) Medavita Lotion Concentrér Anti Hairloss

Medavita Lotion Concentrér Anti Hairloss è un’eccellenza cosmetica del tutto made in Italy. Il brand, sebbene poco conosciuto al grande pubblico, è da decenni utilizzato dagli specialisti del settore, soprattutto nei migliori saloni di bellezza. Tanto la qualità quanto l’efficacia del cosmetico qui in esame sono fuori discussione: non esiste addetto ai lavori o utente affetto da una forma curabile di alopecia che possa dir male delle fiale anticaduta qui suggerite.

Tanta soddisfazione si deve anche alla presenza di un INCI decisamente qualitativo ed in parte derivato dall’uso di sostanze vegetali e biologiche, particolare che permette anche ai soggetti con pelli sensibili o affetti da allergie da contatto di utilizzare tranquillamente il cosmetico. Nello specifico, tra le erbe officinali presenti nella formulazione, non possiamo fare a meno di citare il rosmarino, l’arnica, l’aloe, la cannella, la mirra, e persino il ginger, la canfora, la ferula ed il cosiddetto calamo aromatico.

Molte di queste erbe hanno il compito di agire da ingredienti vasodilatatori, di stimolare la ricrescita, di purificare la pelle e di nutrire i bulbi piliferi grazie ad un potenziamento della circolazione sanguigna. Altre fungono invece da antinfiammatori, antisettici ed attivatori del ricambio cellulare. Medavita Lotion Concentrér Anti Hairloss stimola quindi la crescita dei cosiddetti follicoli dormienti, ma ovviamente non potrà mai bloccare del tutto gli effetti nefasti dell’alopecia androgenetica. La sua efficacia è comunque rapida e garantita. Peccato però che il prodotto in esame tenda a rendere il capello lucido e ad essere anche discretamente costoso.

In sintesi:

adatto a: pelli delicate, soggetti allergici, uomini e donne

vantaggi: trattamento pro, INCI tendenzialmente naturale, risultati veloci

svantaggi: i capelli potrebbero apparire un po’ troppo lucidi, prezzo decisamente alto

6) Kérastase Programma Anticaduta Specifique

Kérastase Programma Anticaduta Specifique è un prodotto destinato essenzialmente ad una élite di consumatori, quella stessa élite che vuole il meglio per sé e che può permettersi cifre di una certa importanza per curare il proprio aspetto fisico. Per ottenere dei risultati apprezzabili, nella maggior parte dei casi almeno, sarebbe necessario infatti acquistare circa tre confezioni di prodotto. Sarà bene inoltre, abbinare le fiale anticaduta all’uso di uno shampoo specifico, ancora una volta nato nei laboratori Kérastase.

Fortunatamente l’azienda ha pensato di immettere periodicamente sul mercato anche dei kit completi. Tali kit comprendono più confezioni di fiale ed il detergente di cui sopra. Il loro prezzo è decisamente più ragionevole anche se comunque non proprio alla portata di tutti. Relativamente alla formulazione del prodotto dobbiamo dire che Kérastase Programma Anticaduta Specifique è un cosmetico abbastanza chimico.

Tra i principi attivi contenuti nella sua formulazione possiamo individuare infatti l’aminexil ed il madecassoside, il rhamnose ed il glucolipide GL. Completano la ricetta poi degli ingredienti un po’ più naturali quali, ad esempio, la L-carnosina, l’estratto di moringa oleifera e l’immancabile vitamina E.

Il risultato finale è quello di una stimolazione del bulbo pilifero volta ad ottenere una produzione di capelli decisamente più importante rispetto allo standard ed a rendere più elastica la cute dello scalpo. La chioma poi apparirà più sana e vigorosa del solito. Il prodotto infine agisce anche come antiforfora, ma irrigidisce un po’ i capelli subito dopo l’applicazione. Per eliminare questo antiestetico particolare basterà comunque spazzolare la chioma.

In sintesi:

adatto a: chiunque

vantaggi: formulazione molto efficace, riduzione della forfora, possibilità di reperire in commercio kit multiconfezione

svantaggi: prezzo, irrigidimento dei capelli

Lascia un commento