Home » Capelli » Maschera per capelli: le più nutrienti. Prodotti top 2021

Maschera per capelli: le più nutrienti. Prodotti top 2021

Una buona maschera per capelli rappresenta un vero e proprio toccasana per la chioma. Perché? Beh, perché agisce nutrendo e rinforzando i tuoi capelli che, giorno dopo giorno, si trovano ad affrontare situazioni stressanti e continue minacce alla loro bellezza. Lo smog, l’uso assiduo di phon, piastre ed arricciacapelli, la cattiva alimentazione, le tinture ed il fumo sono solo alcuni dei “pericoli” da cui una chioma deve difendersi. Si tratta di rischi purtroppo non sempre evitabili, di elementi destabilizzanti che accompagnano la vita di tutti i giorni e che non sempre è possibile correggere o bandire dalla quotidianità. Da qui il ricorso alle maschere per capelli.

Ma quali sono le migliori in assoluto? Per quale motivo possiamo affermare che un prodotto è più efficace dell’altro o addirittura definibile come un top di gamma? Lo vedremo a breve. Intanto eccoti qualche veloce suggerimento pratico utile a mantenere sana la tua capigliatura. Per prima cosa valuta attentamente lo stato di salute dei tuoi capelli.

Avrai comunque bisogno di una maschera da utilizzare con regolarità, di un prodotto che nutra e rinforzi la tua chioma. Il fatto è che se i tuoi capelli sono già sani sceglierai una data formulazione e ti limiterai ad un uso veloce del cosmetico: ti basteranno pochi minuti di applicazione, magari sotto la doccia, per prenderti cura della tua bellezza.

Se la tua capigliatura mostra evidenti segni di sofferenza invece sceglierai una “terapia d’urto”, una maschera che abbia insomma caratteristiche differenti rispetto alla precedente e, è poco ma è sicuro, la lascerai agire sui capelli per periodi di tempo decisamente più lunghi. Una buona maschera darà vitalità alla tua chioma, la rinforzerà e la proteggerà da tutte le minacce di cui sopra, la farà persino apparire lucente come non mai. Tutto questo in maniera semplice e veloce e, possibilmente, senza spendere un occhio della testa.

Secondo consiglio: tra gli elementi di disturbo per la salute della chioma dobbiamo inserire lo styling termico. Bene: nessuno può rinunciare all’uso del phon, non sempre si può fare a meno di piastre et similia. Ed allora? Beh, allora scegli sempre prodotti che sfruttino la tecnologia ionica o il vapore, distanzia l’asciugacapelli dalla testa, ed usa sempre un buon termoprotettore.

Prima regola utile per l’acquisto della maschera: valutare la porosità dei capelli

La prima cosa da fare quando ci si accinge ad acquistare una maschera per capelli è valutare la porosità di questi ultimi. Tale elemento ti permette di capire in che misura la tua chioma assorbirà e tratterrà l’umidità. Perché è importante conoscere un simile dettaglio? Beh, per spiegartelo dobbiamo partire da lontano. Iniziamo col dire che lo strato esterno che riveste i peli, e quindi anche i capelli, prende il nome di cuticola. Quest’ultima può avere diversi gradi di flessibilità.

Ora: la cuticola si compone di piccole particelle tra loro saldamente legate, caratterizzate da una superficie ben levigata. Tra una particella e l’altra dovrebbero esserci degli spazi più o meno importanti. Proprio in questi spazi si incuneano i prodotti per capelli, quelli che la chioma prima e la cute poi dovrebbero assorbire. Il livello di porosità di una capigliatura quindi dipende in una certa misura dalla flessibilità della cuticola dato che a valori in tal senso maggiori corrisponde un numero più alto di fessure raggiungibili.

Bene: sappi che esistono capelli a bassa, media ed alta porosità. Nel primo caso gli spazi presenti tra le particelle che compongono la cuticola sono pochi ed angusti. L’umidità viene quindi respinta con facilità e l’acqua tende a scivolare via. Nel secondo la cuticola assorbe i cosmetici e l’acqua che le cade addosso secondo criteri standard, per così dire. Nel terzo caso infine sul capello è osservabile una cuticola perennemente aperta e sollevata che permette alla chioma di assimilare con facilità tutte le sostanze nutritive contenute nelle maschere, ma che è anche causa di una certa dispersione di umidità.

Vuoi conoscere il grado di porosità dei tuoi capelli? Ecco come fare

Sin qui tutta teoria. Come avrai capito però, prima di comprare una maschera veramente adatta a te, è importante che tu abbia le idee chiare sui tuoi capelli. Ecco allora cosa dovrai fare per valutare il grado di porosità della tua chioma. Per prima cosa taglia qualche capello partendo dalle immediate vicinanze dello scalpo. Lava questo ciuffetto utilizzando soltanto delle piccole quantità di shampoo o di sapone. Asciuga quindi il tutto ed immergi i capelli ormai puliti in un bicchierino di vetro pieno di acqua. Resta qualche minuto in attesa.

Se dovessi vedere che, poco alla volta, i tuoi capelli iniziano a galleggiare potresti dedurne che assorbono poca acqua e quindi che appartengono al tipo contraddistinto da una bassa porosità. Se affondassero invece ciò accadrebbe perché i tuoi capelli tendono ad assorbire i liquidi e sono quindi contraddistinti da un alto grado di porosità. La situazione intermedia infine si manifesterebbe con capelli che si “inabissano” soltanto per metà.

Trattare i capelli in funzione della loro porosità: la bassa porosità

Adesso che conosci un po’ meglio la tua chioma, impara a trattarla secondo le sue necessità. Se, dopo aver effettuato il test appena descritto, hai appreso che i tuoi capelli hanno un basso grado di porosità, dovrai faticare un po’ per aiutarli ad assorbire tutte le sostanze nutritive presenti nei cosmetici. In ogni caso non scoraggiarti: abbiamo dei validi suggerimenti da darti.

In particolare ti consigliamo di trattare i tuoi capelli soltanto dopo aver fatto una bella doccia calda che aiuti a diradare un po’ le particelle che compongono la cuticola. A quel punto utilizza una maschera riparatrice e poi, trascorso il tempo di posa, sciacqua via tutto con dell’acqua calda. Il suggerimento che ti diamo è comunque quello di orientarti sempre e solo su maschere per capelli grassi.

Capelli caratterizzati da alta porosità

I capelli molto porosi sono tendenzialmente fragili ed opachi dato che non riescono a trattenere quel velo di umidità ricreata ad arte dai prodotti cosmetici. Per nutrire questo tipo di chioma dovrai bagnare i capelli e quindi trattarli con una maschera nutriente. In questo modo bloccherai un po’ di umidità in più sulla chioma. Procedi infine applicando una crema che aiuti la cuticola ad assorbire acqua e sostanze nutritive in genere. L’ideale in questo caso sarebbe avvalersi sempre di una maschera specifica per capelli secchi.

E per la porosità normale?

Se il livello di porosità dei tuoi capelli è normale sei veramente fortunata. Nel tuo caso infatti la chioma è forse soltanto un po’ disidratata, ma niente di più. Potrai recuperare facilmente la situazione perciò utilizzando delle semplici maschere idratanti e seguendo i suggerimenti per l’uso che troverai sul flacone.

Domande frequenti: cos’è esattamente una maschera per capelli?

Nelle prossime righe risponderemo ad una serie di domande frequenti, domande che tu e tante altre utenti vi sarete poste centinaia di volte senza però trovare una risposta veramente soddisfacente. Cominciamo allora dall’ABC e vediamo di definire nel dettaglio il concetto di maschera per capelli. Questo tipo di cosmetico altro non è che un prodotto pensato per fornire alla chioma nutrimento e protezione. Lo stesso cosmetico inoltre agisce riparando i capelli, sani o malconci che siano.

Le maschere di solito includono nella loro formulazione molti ingredienti naturali e, soprattutto, oli, burri e lipidi. La posa del cosmetico, in relazione alla condizione di partenza del capello, ai benefici che si vogliono ottenere ed alla formulazione del prodotto in sé e per sé può durare qualche minuto o addirittura delle ore.

Maschera per capelli: come funziona?

Il segreto del successo di una buona maschera per capelli sta nella sua azione riparatrice. Nel dettaglio questo tipo di prodotto ricostruisce il fusto del capello, riparando tutti i guasti prodotti dai trattamenti termici, dalla tintura, dalle operazioni di styling, dallo stress e dal contesto ambientale in genere. Le maschere funzionano perché, a differenza di altri cosmetici similari, non si limitano a ricoprire la chioma, ma penetrano in profondità nel capello attraversando cuticola e cute.

Maschera per capelli: meglio usarla sui capelli asciutti o bagnati?

Fai un po’ come preferisci. Molti tendono ad utilizzarla sui capelli bagnati: si tratta del resto dell’opzione più semplice ed istintiva. Sappi però che se la tua maschera dovesse comporsi soprattutto di oli vegetali, sarebbe meglio utilizzarla sui capelli asciutti, cosa che ne agevolerà l’assorbimento. In ogni caso inizia sempre l’applicazione partendo dal cuoio capelluto e quindi spostandoti per tutta la lunghezza del capello.

Prima lo shampoo e poi la maschera per capelli o viceversa?

La maschera per capelli va sempre utilizzata su chiome ben pulite. Questo significa che sarà bene procedere prima con lo shampoo e quindi con il cosmetico in esame. Adottare un procedimento inverso significherebbe infatti spazzare via dai capelli tutti gli elementi nutritivi depositati dalla maschera e quindi renderne inutile l’impiego.

Davvero le maschere per capelli funzionano?

Sì, a patto che la formulazione sia adeguata al contesto. Un INCI di buona qualità contiene in genere oli vegetali, sostanze idratanti naturali e/o sintetiche nonché burri. I prodotti fai da te invece si compongono perlopiù di olio d’oliva e maionese, di avena e yogurt bianco, di miele e banane. Insomma: un bel fritto misto!

Quanto unge una maschera per capelli?

Poco e niente, soprattutto se usata secondo le indicazioni fornite dal produttore e non più di una volta a settimana. In ogni caso, trascorso il tempo di posa, la maschera va sempre sciacquata via. Tieni presente comunque che i burri vegetali rendono la formulazione più pesante rispetto ad oli e distillati biologici e che i capelli secchi necessiteranno sempre di maschere più ricche in burri che in olio.

I capelli sani e la maschera per capelli

Come abbiamo già accennato già altrove, anche i capelli sani necessitano periodicamente di essere trattati con una buona maschera per capelli. Basterà un’applicazione a settimana per proteggere la chioma dagli agenti climatici, dai cambi di temperatura, dalle operazioni di styling e via discorrendo.

Come scegliere la maschera per capelli?

Le maschere per capelli non sono tutte uguali: ciascuna ha infatti una sua precisa “specializzazione”. Avrai a che fare così con maschere per capelli secchi, normali o grassi, ma anche con prodotti pensati per capelli danneggiati, trattati, ricci e così via. Come avviene per creme corpo e viso, le pelli ed i capelli secchi hanno bisogno di formule ricche e burrose, pelli e capelli grassi invece di maschere più leggere.

Maschera per capelli: ecco come si applica

Potrai applicare la tua maschera per capelli sia sulla chioma asciutta che sulla chioma umida, l’importante è aver fatto lo shampoo ed essersi risciacquate con acqua calda. Stendi sempre la maschera dalla radice alle punte aiutandoti con un pettinino a denti larghi. Lascia in posa e quindi risciacqua.

1) Fanola Nutri Care Maschera Ristrutturante

Apriamo la nostra consueta carrellata di consigli per gli acquisti proponendoti Fanola Nutri Care Maschera Ristrutturante. Quello qui in esame è un prodotto adatto soprattutto alla cura dei capelli un po’ malmessi, danneggiati e visibilmente stressati. Lo stesso cosmetico inoltre si presta anche all’utilizzo su chiome crespe, secche e da ammorbidire. L’azione del prodotto è infatti quella di nutrire e districare, di risanare e ridonare brillantezza al capello. Tutto ciò è possibile grazie alla presenza nella sua formulazione di un congruo quantitativo di proteine del latte.

Queste ultime agiscono rendendo il capello sempre più elastico ed idratato, applicazione dopo applicazione. La caseina inoltre, ancora una molecola del latte, stimola il follicolo pilifero agevolando il naturale processo di ricrescita dei capelli, riparando le chiome nel profondo, cicatrizzandole addirittura. Ma non abbiamo ancora finito.

In questa maschera per capelli le molecole del latte hanno assunto una certa importanza. Si deve ancora a loro infatti l’azione lisciante del prodotto, azione che ti permetterà di curare la messa in piega senza ricorrere necessariamente all’uso della piastra e quindi evitando a priori ulteriori occasioni di stress per la chioma.

Fanola Nutri Care Maschera Ristrutturante si caratterizza tra l’altro per un ottimo rapporto quantità-qualità-prezzo. Inoltre, una volta aperto il barattolone in cui viene venduta, avvertirai un piacevole profumo vanigliato, profumo che rimarrà sui capelli con una certa persistenza. I tempi di posa infine sono in questo caso stimati intorno ai 5 minuti, ciò significa che sono abbastanza brevi.

In sintesi:

adatta a: capelli secchi, crespi e danneggiati

vantaggi: prodotto multifunzione, ottima fragranza, rapporto quantità-qualità-prezzo molto interessante, tempi di posa decisamente rapidi

svantaggi: niente da segnalare

2) Davines Naturaltech

Davines Naturaltech è una delle migliori maschere per capelli che si possa sperare di reperire sul mercato. Il suo impiego è imprescindibile, soprattutto quando si osserva la chioma cadere miseramente sotto i colpi di piastre e trattamenti termici in genere. Quella qui in esame è in fin dei conti una maschera alla cheratina che agisce sui capelli stanchi e sfibrati ammorbidendoli e domandone le punte, nutrendoli e restituendogli la loro brillantezza originaria. In poche parole l’utilizzo costante del prodotto qui in esame darà ai capelli un aspetto sano e vitale, lo stesso aspetto che forse avevano una volta, ma che adesso ti sembra quasi impossibile recuperare.

Il cosmetico che abbiamo scelto di suggerirti, altro enorme vantaggio, agisce nell’immediato rendendo apprezzabili i suoi benefici già dopo la prima applicazione. Nel lungo tempo poi farà sì che i capelli diventino via via più pettinabili, riducendo anche i tempi necessari per ottenere una semplice asciugatura o addirittura una piega più elaborata. Questo significa, a ben vedere, evitare un’eccessiva esposizione del capello al calore.

Anche se la consistenza della nostra maschera è discretamente corposa, essa non appesantisce minimamente i capelli. L’INCI di Davines Naturaltech si caratterizza per il suo alto potere nutritivo e per la sua delicatezza. Sebbene gli ingredienti che compongono la formulazione non siano tutti naturali poi possiamo dire che la ricetta di questa maschera è validissima. Attenzione però: il costo dell’articolo non è dei più abbordabili. Spendere qualche euro in più comunque in questo caso significa sicuramente prendere una saggia decisione.

In sintesi:

adatta a: capelli stressati e sfibrati

vantaggi: effetto immediato, prodotto multifunzione, INCI di buona qualità

svantaggi: prezzo, INCI non del tutto naturale

3) Bioluma Maschera Idratante e Nutriente alla Bava di Lumaca

Bioluma Maschera Idratante e Nutriente alla Bava di Lumaca è un prodotto il cui INCI ha trovato il perfetto equilibrio tra l’uso di principi attivi naturali e quello di molecole sintetizzate in laboratorio. Sicuramente l’ingrediente clou della composizione è la bava di lumaca, presente in altissime percentuali ed ovviamente incasellabile nella categoria degli elementi di origine biologica.

Tra le tante proprietà riconosciute alla bava di lumaca c’è anche quella di saper ricreare sui capelli, soprattutto se stressati, una sorta di pellicola protettiva. Questa conferisce alla chioma una certa lucentezza e, cosa ancora più importante, protegge il fusto e chiude l’eccesso di spazio tra le cuticole, in modo da garantire al capello il giusto livello di idratazione.

Nella formulazione è inoltre presente l’olio di semi di moringa oleifera. Questo elemento, ancora una volta di origine vegetale, è in grado di nutrire la chioma e di stimolare il naturale processo di produzione della cheratina. Ciò significa che, utilizzo dopo utilizzo, la capigliatura inizierà a rinforzarsi sempre di più, ad ammorbidirsi ed ad acquisire lucentezza.

Bioluma Maschera Idratante e Nutriente alla Bava di Lumaca contiene poi anche l’estratto della pianta del tea. Questo ingrediente riesce a calmare la sensazione di prurito eventualmente manifestatasi sullo scalpo, elimina o riduce la forfora, agisce da elemento seboregolatore, nutre i follicoli piliferi agendo sul microcircolo, bilancia i livelli di pH registrabili sul cuoio capelluto e stimola la ricrescita. Peccato però per la presenza di siliconi. Attenzione infine al prezzo: non è esattamente dei più popolari.

In sintesi:

adatta a: capelli stressati

vantaggi: INCI di buona qualità, prodotto multifunzione, formulazione pensata per stimolare la ricrescita del capello, eliminare la forfora e regolare la produzione di sebo

svantaggi: prezzo, presenza di siliconi nella formulazione

4) Revlon Cura Capillare Uniq One Super 10R Mask

Revlon Cura Capillare Uniq One Super 10R Mask è un prodotto ad uso professionale. Questa maschera agisce riparando e nutrendo la chioma, rinforzando e curando i capelli più o meno danneggiati. Possiamo dire inoltre che quello qui in esame è sicuramente un articolo adatto a qualsiasi tipo di capigliatura.

La formulazione della nostra maschera per capelli è pensata infatti per proteggere la chioma dai tanti danni che potrebbe arrecarle un’esposizione sbagliata o indiscriminata ai raggi UV. Inoltre il cosmetico serve anche a prevenire la formazione di fastidiose doppie punte ed in genere la rottura del capello, ad eliminare quell’antiestetico effetto crespo che manda puntualmente all’aria ore di hair styling, ad ammorbidire ed a dare volume e corpo ai capelli più sottili e sfaldati.

Revlon Cura Capillare Uniq One Super 10R Mask è stata pensata per essere utilizzata fino ad un massimo di un paio di volte alla settimana. In questo modo il capello verrà curato in tempi molto rapidi. Tra l’altro il regolare ricorso al prodotto finirà per rendere più semplice ed immediata la piega nonché per lisciare la chioma evitando quindi di ricorrere a piastre e trattamenti termici intensi e stressanti.

Ottima è poi la profumazione di questa maschera per capelli: un sapiente (e persistente) mix di note fruttate, floreali e legnose. Altrettanto positivo è il rapporto qualità-prezzo. Rapidissimi sono infine i tempi di posa: bastano appena 3 minuti! Una nota negativa? Il cosmetico richiede un risciacquo lungo ed attento: diversamente tende ad appiccicare i capelli.

In sintesi:

adatta a: tutti i tipi di capelli

vantaggi: prodotto multifunzione, ottimo rapporto qualità-prezzo, profumazione piacevole e persistente, tempi di posa ridotti

svantaggi: necessita un lungo risciacquo per non appiccicare i capelli

5) MaterNatura Eco Bio Organic Maschera Ristrutturante

Se appartieni alla categoria delle consumatrici che non vogliono proprio saperne di utilizzare cosmetici che sfruttino l’azione di ingredienti sintetici, MaterNatura Eco Bio Organic Maschera Ristrutturante è il prodotto adatto a te. L’INCI di questa maschera è infatti del tutto naturale, di altissimo livello. Ma facciamo un passo indietro e spendiamo qualche parola sull’azienda produttrice dell’articolo.

Iniziamo col dire che si tratta di un cosmetico made in Italy, commercializzato da un brand specializzato nella produzione di prodotti bio ed ecologici. Non è un caso che tutti i ritrovati di MaterNatura siano certificati AIAB, né tanto meno che nessuno di essi contenga parabeni, paraffine, oli minerali o elementi indicati con sigle dubbie che passano spesso inosservate, ma che in realtà sottendono l’uso di ingredienti chimici non eccessivamente salutari per noi e per l’ambiente (ci riferiamo nello specifico agli OGM, a DEA, SLS e SLES).

Ma torniamo adesso alla nostra maschera per capelli. Essa ha trovato nei semi di girasole il suo principio attivo. Questa ricetta delicata e nutriente agisce sia sui capelli che sullo scalpo idratando, ristrutturando e curando tanto la pelle quanto la chioma. Nella formulazione sono contenuti anche l’olio di semi di moringa oleifera, di semi di lino e di miglio. Si tratta di sostanze ricche di grassi e vitamine che rendono i capelli elastici, forti ed idratati. Le stesse sostanze inoltre contribuiscono a rigenerare e rinfrescare pelle e capelli e promuovono la formazione di collagene. MaterNatura Eco Bio Organic Maschera Ristrutturante si adatta soprattutto all’uso sui capelli secchi.

In sintesi:

adatta a: capelli secchi

vantaggi: prodotto multifunzione, INCI di altissima qualità, interamente bio ed ecologico, certificazione AIAB

svantaggi: composizione molto oleosa che potrebbe ingrassare la cute

6) Nissolia Maschera Ristrutturante Biologica

La nostra intenzione è quella di congedarci suggerendoti un’altra maschera per capelli a largo impiego di ingredienti bio: Nissolia Maschera Ristrutturante Biologica. Non è facile reperire sul mercato dei prodotti cosmetici caratterizzati da un INCI prevalentemente naturale ed è quindi bene segnalare tutte le possibilità di livello che ci vengono in mente.

Quella qui in esame è una maschera pensata essenzialmente per venire incontro alle esigenze di chi, giorno dopo giorno, ha a che fare con una chioma riccia ed indomabile. Essa si compone soprattutto di oli vegetali. Tra questi segnaliamo quello di argan. Tutti sanno ormai quanto questo elemento possa tornare utile in ambito cosmetico. Nel caso specifico l’olio di argan serve a rendere i capelli morbidi ed idratati, elastici e lucenti. Inoltre tale sostanza agisce da antiossidante naturale, protegge la chioma dai raggi UV e tiene a bada i radicali liberi.

Altro principio attivo largamente utilizzato nella formulazione è l’olio di cocco. Anch’esso serve ad idratare i capelli più secchi, a regalargli lucentezza e morbidezza. Tale ingrediente inoltre può prevenire la rottura dei capelli nonché la formazione delle doppie punte. Il burro di karité infine agisce sul cuoio capelluto eliminando ogni problema di opacità del capello e di forfora. Si tratta quindi di una sostanza nutriente ed idratante. Nissolia Maschera Ristrutturante Biologica è comunque una maschera pesante, capace di contrastare l’effetto crespo ma anche di ingrassare i capelli ed il cuoio capelluto. Meglio utilizzarla allora soprattutto sui capelli secchi o sulla cute scarsamente idratata. Un difetto? Il prezzo…

In sintesi:

adatta a: capelli secchi e ricci

vantaggi: INCI di buona qualità, prodotto multifunzione

svantaggi: prezzo, tendenza ad appesantire i capelli grassi o normali

completo

Lascia un commento