Home » Cura del viso » Maschera viso fai da te: gli INCI top dal mondo

Maschera viso fai da te: gli INCI top dal mondo

Una routine di bellezza che si rispetti contempla sempre l’uso di una maschera viso fai da te. Certo, per ottenere dei risultati veramente apprezzabili sarebbe meglio resistere alla tentazione di acquistare il primo cosmetico che ti capita a tiro nei negozi dedicati o di ricorrere agli intrugli sciamanici suggeriti da amici e parenti.

Faresti bene invece a documentarti sui criteri guida utili a scegliere un valido prodotto di bellezza, e quindi, a riconoscere gli ingredienti più adatti a perseguire i tuoi scopi. Quest’ultimo dettaglio ti potrà servire per preparare direttamente in casa il tuo cosmetico.

Ma cosa bisogna sapere in proposito? A questa domanda avremo modo di rispondere nel corso delle prossime righe. L’importante è chiarire però sin da ora che le maschere viso di cui tratteremo non possono in alcun modo sostituire la solita crema idratante o il tuo cosmetico antirughe preferito. Il loro scopo ultimo infatti è sempre quello di rivitalizzare il volto nutrendolo con vitamine e minerali.

Maschera viso da industria cosmetica vs maschera viso fai da te. Guida all’uso

La maschera viso, fai da te o industriale che sia, rappresenta un’ottima soluzione per la cura della pelle. L’impiego di questo prodotto infatti regala ai volti di tutte le donne del mondo una certa dose di luminosità, giovinezza e freschezza. Un uso intelligente di tale  tipo di cosmetico serve, a lungo andare, a migliorare sensibilmente la qualità e la natura della pelle. Ciò perché alcuni ingredienti qui contenuti possono aiutare la cute a correggere un’iperproduzione di sebo, ad aprire i pori che quest’ultimo ha otturato, a risolvere ed attenuare generiche infiammazioni ed altrettanto generici rossori di varia natura.

Ricordati poi che, già a partire dai 30 anni, ogni donna dovrebbe iniziare a combattere la sua personalissima guerra contro le rughe. La maschera viso fai da te o meno che sia può essere in tal senso una valida alleata. Molti cosmetici da filiera industriale agiscono poi migliorando la microcircolazione e quindi il generale aspetto della pelle. Le case cosmetiche mirano, con questi loro prodotti, a garantirti una cute più bella e sana, luminosa ed elastica.

Questo almeno in linea generale. Esistono infatti maschere viso diverse, specializzate nell’ottenimento di un risultato piuttosto che di un altro. Ecco perché, prima di affrontare qualsiasi altro tipo di discorso, sarebbe forse meglio individuare tutte le tipologie di maschere che oggi la scienza cosmetica propone al pubblico.

1) La maschera viso fai da te: la categoria più bio di tutte

La categoria di prodotti più bio in assoluto è senza dubbio quella delle maschere viso fai da te. Probabilmente l’idea di sapere con esattezza cosa metti in viso ti attira, soprattutto se non sei esattamente una fan della chimica industriale. C’è da dire però che acquistare una maschera in profumeria non ha mai ucciso nessuno.

Insomma: le grandi aziende cosmetiche sottopongono i loro prodotti a continui controlli di qualità. D’altra parte la prospettiva di subire denunce su denunce a causa della scarsa valenza dei cosmetici commercializzati e degli effetti nefasti da essi procurati alla clientela è sicuramente poco attraente e poco utile dal punto di vista finanziario.

Bisogna sottolineare poi che se un tempo andare in profumeria e comprare dei prodotti di bellezza era un lusso per poche elette, al giorno d’oggi esistono anche cosmetici un po’ meno costosi a cui eventualmente poter fare riferimento. Insomma: ci piace l’idea della maschera viso fai da te: è sicuramente sana, genuina e biologica, ma se non hai il tempo o la voglia di preparare in casa il tuo cosmetico preferito non farne un dramma. La soluzione c’è ed è altrettanto valida e sicura. Detto ciò, vediamo di capire quali ingredienti potresti eventualmente utilizzare per realizzare la tua maschera viso home made.

La frutta: lamponi, mirtilli, cetriolo ed avocado

Tra gli ingredienti bio che potrai utilizzare per preparare la tua maschera viso fai da te ci sono innanzitutto i lamponi ed i mirtilli. Questi frutti sono ricchissimi in molecole antiossidanti le quali hanno un blando effetto anti-età. Inoltre possono riparare la pelle, per esempio da alcune piccole cicatrici. Per ottenere dei benefici dalla tua maschera dovrai aggiungere alla ricetta di base perciò una manciata di bacche macinate.

Il cetriolo (sì, è un frutto anche se in molti lo ritengono erroneamente un ortaggio) invece è ricco di vitamina C e di acido caffeico, ossia di due agenti antiossidanti che possono contribuire a ridurre la presenza di rughe sul volto. In molti casi gli stessi elementi riescono anche ad evitare o a ritardare la comparsa sulla pelle di quei segni imputabili ad una cattiva esposizione ai raggi solari.

In più tali elementi agiscono positivamente sulla circolazione sanguigna. Il cetriolo poi  ha comprovate proprietà antinfiammatorie utili, se necessario, a lenire una pelle visibilmente irritata. Infine questo frutto, se aggiunto alla tua maschera viso, può letteralmente illuminarti il volto. L’avocado invece ha la capacità di levigare e nutrire la pelle grazie all’alta concentrazione di vitamine ed acidi grassi contenuti. Esso viene spesso utilizzato come base, come elemento a cui aggiungere in seguito degli altri ingredienti utili a creare una buona maschera viso fai da te.

Gli agrumi: il limone

Il limone è molto usato in cosmetica. Ciò perché questo agrume agisce da illuminante naturale per la cute ed inoltre ha comprovate proprietà antibatteriche. L’alta concentrazione di vitamina C e di acido citrico in generale aiuta poi ad eliminare dal viso alcuni antiestetici segni del tempo o le tracce di una cattiva esposizione ai raggi UV  (ad esempio le macchie scure sulla pelle).

Il miele

Il miele ha innanzitutto lo scopo di ammorbidire un po’ la texture della tua maschera viso fai da te. Sicuramente si tratta di una sostanza un tantino appiccicosa e quindi un po’ fastidiosa al tatto, ma i benefici che essa regala alla pelle sono tanti e tali che vale la pena di utilizzarla. Grazie al miele il tuo cosmetico avrà proprietà emollienti ed idratanti, i pori eventualmente ostruiti potranno liberarsi, il viso verrà pulito in profondità. Unico handicap? Il miele è un ingrediente di lusso, ottimo ma costoso!

Un alimento sano e nutriente: lo yogurt

Lo yogurt è un alimento sano e nutriente, ma non soltanto per il corpo. La tua pelle, in presenza di questo ingrediente infatti sembra quasi rinascere. Lo yogurt, a patto di ricorrere ad un prodotto intero, privo di zuccheri e di aromi, uccide i batteri nocivi presenti sul viso ed ha un buon effetto esfoliante.

Le piante: l’aloe vera

Se per te la cosmesi non è un grosso mistero, sai già che l’aloe vera si trova spesso nella formulazione di molti prodotti. Questo per via delle sue molteplici proprietà benefiche. La nostra piantina miracolosa è innanzitutto infatti l’emolliente per antonomasia. Essa idrata e cura le infiammazioni, cicatrizza, guarisce le ustioni, agisce su molti problemi organici e cronici della pelle. Tutto ciò però a patto che si tratti di aloe vera davvero biologica.

I cereali: i fiocchi d’avena

La farina di fiocchi di avena agisce come esfoliante delicato. Anch’essa, al pari dell’aloe, lavora sulla pelle guarendola o attenuandone i problemi cronici da cui è spesso afflitta.

I fondi di caffè

Da oggi in poi, finito di preparare il tuo caffè del mattino, conserva il fondo. Grazie a quello che tutti bolliamo frettolosamente come uno scarto della colazione, potrai ottenere una pulizia profonda del viso ed in particolare liberarlo dalla presenza di pelle morta o dallo sporco che ostruisce i pori. Se i tuoi occhi sono gonfi poi, puoi risolvere anche questo tipo di inestetismo semplicemente facendo colazione e riciclando il fondo del caffè!

Le spezie: la curcuma

Infine non dimenticarti di arricchire la tua maschera viso fai da te con della curcuma, soprattutto se il tuo volto è purtroppo segnato dalla presenza di alcune cicatrici, di un diffuso rossore o dell’acne.

2) Categoria numero due: la maschera viso a base di fanghi termali

Invece che ad una maschera viso fai da te potresti ricorrere ad un cosmetico a base di fanghi termali. Anche in questo caso otterresti un buon livello di purificazione della pelle, tanto dallo sporco che ostruisce i pori quanto dalle cellule morte che inevitabilmente restano attaccate al viso. In più potresti idratare la cute, mantenendo il giusto livello di umidità sul volto per un lungo lasso di tempo.

Vorremmo sottolineare poi che in generale, quando si parla di cosmetici a base di fanghi, la mente va subito al Mar Morto. Non è un caso: è proprio da qui che proviene la materia prima utilizzata nelle formulazioni dei prodotti preferiti dalla clientela, almeno nella maggior parte dei casi. Del resto il fango del Mar Morto è un fango portentoso: innanzitutto è completamente naturale. In secondo luogo si compone essenzialmente di sali minerali ed oligominerali ritenuti dagli addetti ai lavori utilissimi nella cura e nella prevenzione di alcune fastidiose patologie cutanee, ma anche ossee ed articolari. La totale assenza di iodio inoltre rende questo dono della natura utilizzabile anche da chi ha qualche problema con la tiroide.

I cosmetici realizzati includendo nella ricetta dei fanghi sono spesso arricchiti di oli essenziali. Ciò allo scopo di esaltare i benefici del principio attivo di cui stiamo qui trattando o di agire miratamente su un problema anziché un altro. In linea generale comunque possiamo dire che le maschere a base di fanghi ben si adattano ai soggetti caratterizzati da una certa sensibilità cutanea, a chi ha la pelle secca, grassa o visibilmente spenta ed opaca, alla cute impura o affetta da patologie quali la psoriasi e la dermatite passando ancora per l’ipercheratosi.

In linea generale poi i fanghi sono utili in caso di cellulite e ritenzione idrica nonché nella cura dell’artrite. Essi, ricapitolando, liberano quindi i pori, agiscono da antinfiammatori ed antisettici, sono dei tonici naturali, migliorano sensibilmente la microcircolazione ed hanno un grande potere astringente. Sono efficaci inoltre nella lotta alle rughe, rendono più elastica e luminosa la pelle, nutrono ed idratano ed in più non hanno alcun tipo di controindicazione.

La categoria delle maschere viso all’argilla: addio impurità della pelle!

Le maschere viso a base di argilla sono in genere molto apprezzate da chi si ritrova costretta a lottare contro alcune fastidiose patologie cutanee o contro le impurità del viso in generale. Questa categoria di prodotti, non a caso, viene spesso prescritta a chi ha una pelle grassa, ricca di foruncoli e punti neri oppure tempestata dall’acne.

L’argilla vanta riconosciute proprietà dermopurificanti, ma anche riequilibranti, antisettiche e persino cicatrizzanti. Ciò in virtù dei sali, degli ioni e dei metalli che essa contiene. Molti addetti ai lavori sostengono a ragione che le maschere viso a base di argilla siano utili anche nelle lotta alle rughe. Dobbiamo comunque specificare che esistono diversi tipi di argilla e che non tutte le varianti hanno gli stessi effetti sulla pelle o le stesse proprietà.

L’argilla bianca e le pelli sensibili

Uno dei tanti tipi di argilla a cui è possibile fare riferimento è l’argilla bianca. Si tratta di una variante più che altro adatta alla cura delle pelli sensibili e poco importa che esse siano secche o grasse. La sua azione è emolliente, lenitiva ed idratante. Nella maggior parte dei casi i prodotti a base di argilla bianca hanno texture fine e leggera, capace di eliminare le cellule morte depositate sulla cute e di agire sulla microcircolazione regalando alla pelle un aspetto più vitale, tonico e sano.

L’argilla rosa per le pelli opache

Le pelli opache, così come quelle stanche, necessitano invece di un massiccio ricorso all’argilla rossa. Questa variante del prodotto è utile a tonificare ed a pulire in profondità la cute. Quando poi viene arricchita con specifici oli nutrienti può fare al caso anche delle pelli mature. In generale la sua azione è quella di rivitalizzare e remineralizzare la pelle.

L’argilla verde per le più giovani

L’argilla verde è indicata per le pelli più giovani ed unte, quelle che più spesso si trovano costrette a combattere la presenza di acne. Questo tipo di argilla depura la cute in profondità, elimina le tossine trattenute, assorbe l’eccesso di oli e sebo, agisce contro i brufoli e le impurità in genere. Inoltre vengono riconosciute al prodotto delle proprietà antinfiammatorie e persino analgesiche. Insomma: l’argilla verde ti regalerà una pelle perfetta e ti libererà anche da dolori muscolari e dagli effetti nefasti prodotti dall’artrite e dai reumatismi. Più piccioni con una fava!

Ancora un aiuto per le pelli sensibili e delicate: l’argilla rossa

L’argilla rossa viene ancora una volta in aiuto delle pelli più delicate e più sensibili. La sua efficacia è comunque evidente anche nel caso delle pelli secche e malnutrite, i cui pori sono ostruiti dalle cellule morte e la cui idratazione sia carente. In genere viene utilizzata per ricreare la struttura cutanea, per pulire a fondo il viso e per evitare che le rughe inizino a solcare il volto. L’effetto finale è quello di una pelle tonica e soda, in cui i capillari rotti vengono prontamente riparati così come tutti gli altri danni cutanei che interessano il viso.

Ed infine il carbone vegetale

Inseriamo nella categoria anche il carbone vegetale, una polvere bio derivante dalla lavorazione di svariate cortecce. In genere il carbone vegetale, se unito alle maschere, ha potere assorbente e disintossicante, purifica ed illumina la pelle, ma agisce anche regolando la produzione di sebo. Per questo motivo il carbone vegetale viene spesso utilizzato da soggetti con pelle impura, opaca, grassa o mista.

Questo prodotto esfoliante infine si caratterizza anche per la sua delicatezza sulla cute e va quindi bene per tutte le pelli ed in particolar modo per quelle sensibili. A differenza di quanto accade con l’argilla, le maschere a base di carbone vegetale non seccano e quindi vengono in genere meglio tollerate dalla cute.

La categoria “estiva” per eccellenza: la maschera viso in gel

Le maschere viso “estive” si presentano spesso sotto forma di gel. Esse restituiscono un’immediata sensazione di freschezza ed idratazione. In genere il loro uso è raccomandato soprattutto nei mesi più caldi. Inoltre si suggerisce di far ricorso a questi prodotti per combattere borse ed occhiaie. La composizione è in molti casi del tutto biologica; si usano spesso infatti ingredienti quali l’aloe vera ed il miele, l’argan ed il burro di karité. L’utilizzo assiduo del prodotto idrata e rende elastica la pelle, deterge e migliora la salute della cute.

La categoria esfoliante: la maschera viso per il peeling

Infine potresti avere a che fare con una maschera viso esfoliante, capace cioè di rimuovere a fondo tutte le impurità presenti sul tuo viso. Nel dettaglio parliamo di scrub, gommage e peeling vero e proprio. Nel primo caso avresti per le mani, pardon per il viso, una crema ricca in sali o in polveri utili a desquamare le cellule morte. Ciò serve a preparare la strada ai principi attivi delle creme utilizzate in un secondo momento sul volto, principi attivi che verranno così meglio assorbiti dalla cute.

Il trattamento gommage è invece un’esfoliazione molto delicata a base di polveri vegetali. La sua funzione è la stessa dello scrub, ma il prodotto meglio si adatta alle pelli sensibili o magari affette da patologie quali la couperose. Se nel primo caso l’applicazione richiede un lungo massaggio, stavolta basta strofinare il cosmetico sulla cute per pochi secondi. Il peeling è infine un esfoliante chimico capace di decomporre tutte le cellule morte depositatesi sul viso. Esso si compone perlopiù di acidi biologici e cheratolitici e si usa in caso di acne, macchie della pelle, rughe e segni evidenti di stress cutaneo.

1) Collistar Nero Sublime

Adesso che sai tutto quello che c’è da sapere sulle maschere viso, ecco i nostri consigli per gli acquisti. Iniziamo da Collistar Nero Sublime. Questo prodotto agisce illuminando e ringiovanendo la cute. Ma non solo. Esso rigenera, ripara e disintossica la pelle. Nella formulazione della nostra maschera sono inclusi l’argilla nera ed il carbone vegetale, ricavato stavolta dalla corteccia del bamboo. Quelli qui citati sono due ingredienti dalle comprovate qualità purificanti ed assorbenti.

Si aggiungono poi alla formulazione anche gli estratti vegetali di orchidea. Nel dettaglio viene qui utilizzata tanto l’orchidea nera, pianta dall’alto potere idratante, quanto l’orchidea bianca che, con le sue cellule staminali, ricompatta e rigenera la pelle del viso. I cristalli di zucchero invece fungono in questo caso da scrub. Abbiamo poi da includere nella ricetta anche gli elementi detox, ossia la perla nera e la carnosina.

Collistar Nero Sublime, se utilizzato regolarmente, libererà i pori ostruiti, eliminerà dal volto la pelle morta e contribuirà al rinnovamento cellulare mediante una migliore ossigenazione della cute. Inoltre idraterà, tonificherà e renderà vellutata qualsiasi tipologia di pelle. Questo cosmetico può essere utilizzato all’occorrenza, quindi quando l’epidermide inizia a mostrare evidenti segni di cedimento, o per abitudine e prevenzione un paio di volte a settimana. La sua texture, rigorosamente nera, è paragonabile a quella di un gel. Il prodotto, per niente oleoso o appiccicoso, si assorbe con una certa facilità ed emana un buon odore. Esso può inoltre essere utilizzato anche sulla zona décolleté. Il tutto ad un buon rapporto qualità-prezzo.

In sintesi:

adatta a: tutti i tipi di pelle

vantaggi: prodotto multifunzione, effetti immediati, texture leggera, profumazione gradevole, buon rapporto qualità-prezzo

svantaggi: da non utilizzare sul contorno occhi, l’effetto detox potrebbe favorire la comparsa di piccoli brufoli

2) Sand&Sky Australian Pink Clay

Sand&Sky Australian Pink Clay è un prodotto di livello, dapprima lanciato soltanto sul mercato del Nuovissimo Continente e poi approdato al mercato mondiale. Questa maschera rimanda esplicitamente ai segreti di bellezza diffusi tra le popolazioni indigene del posto. La formulazione del cosmetico è biologica e gli ingredienti sono tutti di altissimo livello.

La nostra maschera è testata dermatologicamente, priva di ftalati, parabeni, solfati e siliconi nonché del tutto cruelty free. Un elemento che contraddistingue il prodotto è l’uso dell’argilla rosa come primo principio attivo del composto. L’argilla rosa altro non è che una miscela di argilla rossa e bianca. Essa vanta quindi proprietà detergenti e purificanti, agisce regolando la produzione di sebo, esfolia, uccide i batteri presenti sulla cute ed accelera il ricambio cellulare.

Questo elemento poi si adatta perfettamente all’uso su pelli sensibili, particolarmente secche o addirittura disidratate, ma anche su pelli grasse, impure o affette da acne. In poche parole possiamo dire che il prodotto va bene praticamente per tutti i tipi di pelle. La sua texture è poi molto leggera e rinfrescante.

Sand&Sky Australian Pink Clay, oltre che le argille, utilizza molti altri ingredienti naturali. Abbiamo per esempio il kakadu, una pianta che illumina la pelle, c’è poi amamelide, un vegetale dalle comprovate proprietà astringenti. Il melograno serve invece ad elasticizzare e rigenerare la cute. Il mangostano poi è un antiossidante naturale oltre che un prodotto idratante e tonificante. Unico difetto? Il prezzo. Ma in questo caso vale decisamente la pena di spendere un po’ di più…

In sintesi:

adatta a: tutti i tipi di pelle

vantaggi: INCI di altissima qualità ed interamente biologico, prodotto cruelty free e dermatologicamente testato, cosmetico multifunzione

svantaggi: prezzo

3) Avène Eau Thermale Masque Apaisant Hydratant

Passiamo adesso ad  Avène Eau Thermale Masque Apaisant Hydratant, una maschera caratterizzata da una texture molto fresca, per niente grassa e tendenzialmente fluida. Questo prodotto ha innanzitutto un effetto lenitivo, nutritivo ed idratante, ma è anche in grado di ricostruire la naturale barriera che la pelle frappone tra il corpo e gli agenti patogeni e climatici in genere. Tutto merito dell’acqua termale, dell’olio di cartamo e dei glicoli contenuti nella sua formulazione.

Il prodotto si addice benissimo a soddisfare le esigenze delle pelli più secche e disidratate, che abbiano qualche problema di vene varicose o che siano affette da irritazioni ed arrossamenti, ma anche a soddisfare i bisogni di chi non ha molto tempo da dedicare alla propria bellezza: l’applicazione è infatti molto veloce, i tempi di posa sono stringatissimi ed in più questa maschera non richiede risciacquo. Insomma: impossibile fare di meglio! Se necessario però può anche essere lasciata in posa anche per un’intera nottata.

Avène Eau Thermale Masque Apaisant Hydratant andrebbe utilizzata regolarmente, una volta a settimana come minimo. Data la leggerezza della sua texture può infatti essere adoperata anche più volte nell’arco di 7 giorni. In questo modo assicurerai al tuo viso lucentezza ed idratazione. Un ulteriore pregio? Il rapporto qualità-prezzo in questo caso è davvero molto interessante.

In sintesi:

adatta a: pelli secche, disidratate, irritate, arrossate ed affette da evidenza capillare

vantaggi: velocità d’applicazione, buon rapporto qualità-prezzo, prodotto multifunzione

svantaggi: niente da segnalare

4) Mother Nature Cosmetics Maschera Purificante di Fango del Mar Morto

Potevamo non inserire in questa carrellata di consigli per gli acquisti un prodotto a base di fanghi provenienti dal Mar Morto? Ovviamente no. Ecco allora Mother Nature Cosmetics Maschera Purificante di Fango del Mar Morto. Questo articolo ben si adatta a tutte le utenti con pelle mista, grassa e secca. Insomma: va bene praticamente per chiunque.

L’azione del cosmetico è quella di detergere, con estrema delicatezza, la pelle del viso. Inoltre esso agisce liberando i pori in profondità senza mai seccare la cute. La ricetta di questo prodotto è interamente biologica, adatta anche ad un uso vegano. La formulazione si compone essenzialmente infatti dei fanghi del Mar Morto, a cui si aggiunge una buona percentuale di argilla bianca. Completano la ricetta l’olio di avocado ed una discreta quantità di vitamina E.

Già dalla prima applicazione il prodotto rende la pelle fresca e tonificata, luminosa e sana. La casa cosmetica in questione suggerisce di utilizzare la sua maschera per il viso dopo essersi sottoposte ad un bagno di vapore. In questo modo i pori della pelle tenderanno naturalmente a dilatarsi permettendo una maggiore penetrazione del fango.

Il risultato sarà una pulizia più efficace ed un’azione più profonda. Mother Nature Cosmetics Maschera Purificante di Fango del Mar Morto si contraddistingue infine per un ottimo rapporto qualità prezzo, soprattutto se si considera che il flaconcino ha una capienza più grande rispetto a quella di parecchi altri competitors.

In sintesi:

adatta a: tutti i tipi di pelle

vantaggi: INCI di alta qualità ed interamente vegano e biologico, ottimo rapporto qualità prezzo, confezione più grande rispetto ai formati utilizzati dai competitors

svantaggi: niente da segnalare

5) InstaNatural Maschera alla Rosa

InstaNatural Maschera alla Rosa vanta una texture molto leggera, praticamente della stessa consistenza di un gel. La sua applicazione avviene in maniera rapida e veloce. Altrettanto celeri sono poi i tempi di asciugatura. Il prodotto emana un gradevolissimo odore di rose che però non persiste a lungo sulla pelle. Quello che fa della nostra maschera di bellezza un cosmetico top è invece l’INCI, anche stavolta di altissimo livello.

Nella formulazione è infatti contenuto un alto quantitativo di aloe vera. Sappiamo tutti quanto questo estratto vegetale possa idratare la pelle. Si tratta di una funzione molto utile, soprattutto se si considera che l’acido lattico, altro ingrediente qui contenuto, agisce esfoliando la cute. Esso inoltre stimola il rinnovo cellulare, cosa che contribuisce a rendere l’epidermide giovane, sana e luminosa al punto giusto. Ma non abbiamo ancora finito.

La Niacinamide, detta anche vitamina B3, inibisce la formazione delle macchie solari e scolorisce altre eventuali chiazze giù presenti sulla pelle. La vitamina C invece migliora la qualità del collagene contenuto naturalmente nell’epidermide facendo sì che la cute guadagni in termini di elasticità e tonicità. Abbiamo infine l’acido ialuronico, elemento idratante, tonificante ed elasticizzante.

InstaNatural Maschera alla Rosa è una maschera rinfrescante e detergente, capace di correggere piccole rughe già formate o in formazione. Attenzione però: vista la presenza dell’acido ialuronico all’interno della formulazione, questa maschera va sempre utilizzata parecchio tempo prima di esporsi al sole. Occhio infine al prezzo.

In sintesi:

adatta a: tutti i tipi di pelle

vantaggi: INCI bio e di altissima qualità, texture piacevole ed a rapido assorbimento

svantaggi: prezzo, meglio utilizzare il prodotto quando si è certi di non doversi esporre al sole nell’arco del breve periodo

6) Plantifique Superfood Marine Clay Mask

Concludiamo proponendoti Plantifique Superfood Marine Clay Mask. Si tratta di un prodotto, ancora una volta, basato sull’azione delle argille provenienti dal Mar Morto. La sua formulazione è interamente vegana e cruelty free, adatta anche a chi mostra intolleranza nei confronti del glutine. Ma non è tutto. Gli ingredienti naturali che compongono il prodotto sono ricavati da coltivazioni bio in cui non vengono utilizzati coadiuvanti di provenienza animale. Insomma: il nostro è un prodotto più che rispettoso della natura e della vita.

Ma passiamo ad un aspetto più tecnico della questione. La ricetta contiene elementi antiossidanti, estratti vegetali ad alto potere nutritivo, amminoacidi essenziali, nonché vitamine e minerali. Tra i principi attivi, oltre ai fanghi del Mar Morto, si contano anche gli estratti di avocado e dell’immancabile aloe vera. Includiamo poi pure una buona dose di molecole derivanti dalle piante di spinaci, l’onnipresente tè verde, l’alga spirulina ed infine il cavolo e l’avena. Insomma: il verde domina.

Tutti questi ingredienti sono utili a combattere il naturale processo di invecchiamento cutaneo, ad idratare, a curare acne ed eventuali cicatrici, a ringiovanire ed a illuminare, ad opporsi agli effetti nefasti prodotti dai raggi UV ed a stimolare la produzione di collagene. Ma non solo: Plantifique Superfood Marine Clay Mask rende la pelle elastica, combatte rughe e borse, idrata, lenisce rossori ed infiammazioni, accelera il processo di rinnovo cellulare e purifica. Che altro pretendere da una maschera? Il prodotto si adatta all’uso su tutte le pelli ed ha un ottimo rapporto qualità-prezzo.

In sintesi:

adatta a: tutti i tipi di pelle

vantaggi: prodotto multifunzione, ricetta biologica, vegana e cruelty free ed adatta agli intolleranti al glutine, ottimo rapporto qualità-prezzo

svantaggi: niente da segnalare

completo

Lascia un commento