Home » Cura del viso » Maschera viso led: dispositivi top per la fototerapia domestica

Maschera viso led: dispositivi top per la fototerapia domestica

La maschera viso led è forse un oggetto non molto conosciuto dall’utenza. Diciamo anzi che, probabilmente, chi ha un minimo di dimestichezza con quest’arnese la deve all’assidua frequentazione dei centri estetici. Ebbene per quanto inquietante possa apparire ad uno sguardo esterno ed inesperto, la maschera viso led è un’invenzione utilissima, un dispositivo capace di regalare molti benefici alla pelle.

Come? Beh, mediante la fototerapia. Quello qui in esame insomma è un congegno di bellezza, un congegno un tempo reperibile soltanto nei centri estetici ed oggi disponibile in commercio anche in versione casalinga. Vuoi saperne di più? Sei capitata nel posto giusto. Nelle prossime righe ti forniremo tutte le informazioni del caso ed in più ti daremo anche qualche utile consiglio per gli acquisti.

Maschera viso led e terapia della luce: ecco di cosa si tratta

Come di certo saprai già, la luce ha degli effetti sugli organismi. Il più delle volte si tratta di effetti positivi, utili alla salute ed alla bellezza del corpo. Grazie alla maschera viso led è possibile eseguire sul volto una terapia che vede nella foto-stimolazione il suo principio cardine di funzionamento. Non pensare che si tratti di un’idea assurda o di una baggianata: anche la NASA utilizzava la foto-stimolazione, soprattutto per permettere agli astronauti di cicatrizzare eventuali ferite. Vediamo adesso di capire però come una luce possa fare tanto.

Iniziamo col dire che i led sono in realtà delle onde luminose a bassa intensità. Ciò significa che, a differenza di altre sorgenti di luce, tendono a non sviluppare calore. Basta questo dettaglio per essere certi che non danneggino la cute. Creando un apparecchio che combini l’azione della luce ad infrarossi e quella della luce rossa, si dà modo al fascio luminoso di penetrare la pelle in profondità. Lavorare al di sotto dello strato più esterno del derma significa, almeno in teoria, stimolare le cellule che compongono l’epidermide a produrre tutte quelle sostanze che mantengono la pelle giovane e distesa, facendo sì insomma che il viso risulti radioso e privo di rughe.

Questo almeno per quanto riguarda le applicazioni della maschera viso led nell’ambito della medicina estetica. Dal punto di vista dermatologico invece lo stesso oggetto può lavorare per curare o attenuare vari fastidi cutanei. Un bravo medico, armato di questo gingillo, saprà eliminare dal viso i segni di un’infiammazione o addirittura stimolare il corpo a rigenerare i suoi tessuti e persino i suoi nervi!

Quale che sia lo scopo per cui dovessi decidere di acquistare l’oggetto in esame, sappi che esso potrà essere utilizzato quasi da chiunque. Non rientrano purtroppo nel gruppo dei fortunati a cui è consentito di inforcare la nostra maschera i soggetti affetti da tumore ed epilessia, né tanto meno i pazienti sottoposti a trattamenti fotosensibili o costretti ad assumere farmaci a base di steroidi e cortisone.

A seconda del tipo di problemi da risolvere però dovrai sottoporti ad un numero variabile di sedute settimanali: in linea di massima andiamo dai 2 ai 4 trattamenti. Ti consigliamo infine di non prendere iniziative: utilizza la tua nuova maschera viso led soltanto dietro permesso medico e fatti consigliare dallo specialista anche sul tipo di luce che meglio possa curare il tuo problema o soddisfare i tuoi bisogni.

Usare una maschera viso led: ecco come procedere

La maschera viso led, dicevamo, è un oggetto con cui non sono in molti ad avere confidenza. Ecco perché, probabilmente, ti stai già chiedendo come utilizzarla in caso di acquisto. Beh, tranquilla, non è niente di complicato. L’importante è non agire con superficialità: potresti diversamente procurarti dei danni più o meno gravi agli occhi o alla cute.

Detto ciò, sappi che non dovrai far altro che appoggiare il dispositivo sul tuo volto, quindi collegarlo ed attendere pazientemente che trascorrano i 20 minuti di posa normalmente prescritti. Questo ovviamente in linea generale: ogni maschera è corredata infatti da un suo manualetto delle istruzioni che farai sempre bene a leggere. All’iter descritto potrebbero essere state apportate del resto delle modifiche più o meno significative.

Vuoi sapere come scegliere una buona maschera viso led?

Ti accontentiamo subito. Sappi che per comprare quest’oggetto dovrai tenere conto di una serie di caratteristiche tecniche che lo contraddistinguono. Per prima cosa valutane la forma. In molti casi le aziende produttrici commercializzano articoli aventi l’aspetto di un viso. Questo tipo di maschera copre del tutto il volto e può dirsi quasi universale.

Esistono però modelli contraddistinti da uno styling diverso: passiamo dalle semplici lampade per il viso da utilizzare in posizione supina ai modelli stick con azione mirata sulle zone interessate da un dato problema. Alcuni prodotti poi prevedono una piccola apertura per gli occhi. Ovviamente le maschere contraddistinte da dimensioni meno voluminose sono spesso più leggere e trasportabili, ma non è detto che riescano ad agire su tutta la superficie del viso in un’unica soluzione. Certo, indossando una maschera del genere si avrà una ridotta sensazione di fastidio, ma magari si perderà più tempo per ultimare la seduta. Insomma: ti consigliamo di provare la tua futura maschera e scegliere “tra i due mali” quello che reputi il minore.

Un buon prodotto poi è spesso realizzato in silicone medico o, più genericamente, con materiali termoplastici. Dovrai anche scegliere se acquistare una maschera alimentata da elettricità o da batteria. Le prime possono essere utilizzate ovunque a patto di avere a disposizione una presa elettrica funzionante ed in genere costano meno. Le altre sono ideale per i viaggi o per affrontare i blackout, ma richiedono continue ricariche e costano decisamente di più rispetto alle altre.

L’uso dei colori nella maschera viso led

Un ulteriore elemento da tenere in considerazione quando si acquista una maschera viso led è la sua capacità di lavorare sfruttando una o più lunghezze d’onda, ossia uno o più colori. In commercio esistono oggetti a tecnologia monocromatica ed altri capaci di emanare ben 7 diverse tonalità di luce. Ciò è importante più di quanto credi: ogni cromia infatti ha un diverso campo di applicazione.

La luce rossa, ad esempio, è utile nel trattamento delle pelli mature. Essa stimola infatti la cute a produrre più collagene ed il sangue a circolare un po’ meglio attraverso i vasi. La luce rossa rende quindi la pelle elastica e meno grinzosa. Ovviamente non guasta supportare il lavoro della maschera con una buona crema antirughe. Abbiamo poi la luce bianca, utile a rassodare l’epidermide ed ad accelerarne il metabolismo. Questa lunghezza d’onda è quella capace di giungere più in profondità nella pelle e vanta anche una funzione antiinfiammatoria. L’ideale sarebbe utilizzarla insieme ad un siero viso di qualità.

Passiamo adesso alla luce verde, utile a curare gli antiestetici effetti dell’iperpigmentazione cutanea, ad ammorbidire il viso ed a renderlo un po’ meno stressato. Grazie a questa luce, ed ad una crema antimacchia, rossori, chiazze da invecchiamento e ferite spariranno presto dal volto. La luce gialla poi è l’ideale per le pelli sensibili. Essa agisce stimolando la circolazione sanguigna. Vanta inoltre un buon effetto detox ed è capace di rendere la pelle più resistente alla minaccia proveniente dagli agenti esterni, lenisce e decongestiona.

La luce viola serve poi a rigenerare la pelle ed a liberarla dall’acne. Le tonalità azzurre defaticano la mente, hanno effetto energizzante sulle cellule e sgonfiano il viso. Ma hanno anche un effetto rilassante e distensivo, drenante ed… immediato. Di solito questo tipo di luce è utilizzato da chi ha problemi di insonnia e conseguenti borse sotto gli occhi.

La luce blu infine è utile nel trattamento dell’acne, illumina il viso senza seccare la pelle, allarga i pori ed agevola il processo di eliminazione dei punti neri o dei brufoli. Essa inoltre cancella le macchie scure dalla pelle. Riassumendo quindi possiamo dire che la maschera viso led aiuta a rassodare la cute, a rendere giovane il volto, a levigare il derma eliminando impurità ed eccessi di sebo, può essere utilizzata in qualsiasi stagione dell’anno ed anche in combo con altri altri trattamenti di bellezza.

1) Hangsun FT350

La maschera viso led Hangsun FT350  è progettata per emanare fasci di luce rossa, blu ed arancione. Il prodotto è realizzato in plastica ABS ed è discretamente leggero (peso esatto 356 grammi). Il sistema di alimentazione prevede in questo caso la possibilità di ricorrere ad una batteria di emergenza portatile o di utilizzare l’energia fornita da un cavetto USB.

Selezionando l’opzione “luce blu” sarà possibile agire direttamente sulle ghiandole sebacee e quindi rimediare ad inestetismi quali l’acne, i brufoli e l’assidua comparsa di punti neri. La pelle inoltre, dopo ogni trattamento, apparirà più levigata e meno lucida. Scegliere l’opzione “luce rossa” significa invece rimettere in moto le cellule cutanee ed in particolare stimolare la produzione di collagene e la circolazione sanguigna.

La pelle apparirà quindi rimpolpata, luminosa e tonica, ma mai irritata. Utilizzando questa opzione è sempre bene proteggere gli occhi. Selezionare “luce arancione” infine significa rinforzare i muscoli del volto e le difese della pelle sensibile, rendere tonica e compatta la cute, eliminare dal viso ispessimenti e macchie ed ancora rendere più efficiente il sistema immunitario.

Quale che sia l’opzione utilizzata, nell’arco di una settimana sarà già possibile apprezzare i primi risultati utili. Hangsun FT350  è un prodotto molto semplice da adoperare ed in più dotato di un’utile funzione di spegnimento automatico. Bastano 10 minuti di attività infatti perché la maschera vada automaticamente in protezione spegnendosi. Ottimo è poi il rapporto qualità-prezzo vantato da quest’oggetto. Una precisazione: il prodotto non può essere adoperato nel caso in cui l’acne sia eccessivamente evidente.

In sintesi:

adatta a: chiunque a patto che il viso non sia particolarmente segnato dall’acne

vantaggi: leggerezza, facilità d’uso, rapidità di azione, tempi di posa molto brevi, sistema di autospegnimento, ottimo rapporto qualità-prezzo, prodotto multifunzione, doppio sistema di alimentazione

svantaggi: necessità di coprire gli occhi quando si usa la luce rossa, disponibilità di soli tre colori

2) Egeyi Terapia Led ad ultrasuoni

Le maschere viso a led possono procurare una sensazione di fastidio. Una buona alternativa è quella proposta da Egeyi Terapia Led ad ultrasuoni. In questo caso si ha a che fare con un accessorio capace di fungere da maschera pur non ingabbiando il viso in alcuna struttura. Il dispositivo agisce massaggiando i muscoli del collo e della faccia nonché lavorando sugli strati più profondi della pelle. Il risultato finale è quello di migliorare la qualità del flusso sanguigno, di ossigenare i tessuti e di stimolare le cellule a produrre un più alto quantitativo di collagene.

Il macchinario riesce inoltre ad allargare i pori rendendo più facile la rimozione di eventuali punti neri e di generiche impurità, a nascondere o ad eliminare del tutto rossori e macchie scure, a facilitare l’assorbimento dei principi attivi contenuti in pomate dermatologiche e cosmetici in genere, ad attenuare le rughe ed a tonificare la cute. In poche parole questo apparecchio garantisce al volto un aspetto giovanile e permette di effettuare una perfetta pulizia del viso.

Egeyi Terapia Led ad ultrasuoni utilizza 6 diversi colori terapeutici aventi funzioni ben distinte ed egregiamente illustrate sul libretto delle istruzioni. L’apparecchio è decisamente compatto e per questo semplice da maneggiare, si caratterizza per un ottimo rapporto qualità-prezzo e funziona a pile ricaricabili. Questo dispositivo è corredato da un display LCD e di funzione di autospegnimento. Prima di utilizzare il congegno è necessario lavare il viso e trattarlo con un po’ di crema. Dopo ogni utilizzo il macchinario andrà ripulito.

In sintesi:

adatto a: chiunque

vantaggi: congegno pensato per funzionare in assenza di una maschera vera e propria, dispositivo leggero e maneggevole, funzione di autospegnimento, presenza di un display LCD, buon rapporto qualità-prezzo, disponibilità di 6 opzioni luminose, prodotto multifunzione

svantaggi: necessità di utilizzare il congegno dopo aver lavato e trattato con crema la parte interessata, è consigliabile ripulire accuratamente il macchinario dopo ciascun impiego

3) Mincheda Led Photon Theray 7

Mincheda Led Photon Theray 7 non è una maschera capace di illuminarsi diversamente a seconda dei comandi ricevuti, ma un kit composto da 7 diversi congegni contraddistinti da altrettanti colori. Ciò permette di soddisfare le necessità di più utenti con un unico acquisto e di trattare una vasta gamma di problemi cutanei.

Nel dettaglio diremo che la maschera blu servirà a curare acne e brufoli. La rossa invece stimolerà la produzione di collagene e la circolazione sanguigna per dare alla pelle un aspetto ben levigato. Il verde poi agirà ringiovanendo il volto e privandolo di rughe e linee. Il giallo drenerà ed eliminerà inspessimenti cutanei e rossori. Il viola sarà utile per riparare le cicatrici e distendere la mente. L’azzurro invece per accelerare il metabolismo cellulare, mentre il bianco lavorerà sulle macchie, sulle rughe, sull’eccessivo rilassamento cutaneo e sugli inestetismi della pelle in generale.

Per utilizzare efficacemente Mincheda Led Photon Theray 7 è necessario pulire preventivamente il viso. Si procederà quindi a collegare il caricabatteria presente in dotazione ad una presa ed a tarare l’intensità della luce. I tempi di posa della maschera variano dai 15 ai 20 minuti (sono quindi un po’ più lunghi rispetto a quelli prescritti da molti altri competitors).

Una volta finita la seduta, sarà necessario trattare la pelle con una buona crema idratante. Quello in esame è un articolo professionale, contraddistinto da un ottimo rapporto qualità-prezzo. Le maschere però sono tutto fuorché leggere e vanno utilizzate in posizione supina. Inoltre il design del prodotto non permette di agire sul collo.

In sintesi:

adatta a: chiunque

vantaggi: vasto campo d’azione del prodotto, possibilità di accontentare contemporaneamente le esigenze di diversi utenti, ottimo rapporto qualità-prezzo, dispositivo professionale

svantaggi: necessità di lavare il viso prima del trattamento e di idratarlo dopo l’uso della maschera, oggetto pesante utilizzabile soltanto da sdraiati, design che rende impossibile il trattamento sul collo, tempi di posa leggermente più lunghi rispetto allo standard

4) WQU Fablous Dream LED

WQU Fablous Dream LED è una maschera viso pensata per emanare 7 diverse tipologie di fasci luminosi. Nell’arco di pochissime settimane di impiego, a patto di sottoporsi al trattamento con costanza e regolarità, saranno già apprezzabili molti dei risultati promessi dalla casa produttrice. In particolare questo articolo ha la funzione di rendere via via più radiosa e tonica la pelle che riveste il viso ed il collo. La magia avviene, anche stavolta, grazie alla stimolazione cellulare e, soprattutto, degli organuli preposti alla produzione di elastina e collagene. Ma non è tutto. Avvalersi del nostro prodotto significa anche liberare finalmente il viso dalla presenza di punti neri, di acne e di cicatrici lasciate magari dai brufoli.

Ciò che rende veramente speciale la maschera in esame è la possibilità di tarare il fascio di luce irradiato in modo da scegliere se utilizzare una stimolazione continua o intermittente. Nell’arco della stessa seduta è inoltre ammesso l’utilizzo di colori differenti. In poche parole, con un’unica sessione curativa, sarà possibile ottenere diversi benefici cutanei.

WQU Fablous Dream LED necessita, per funzionare correttamente, di un tempo di posa lungo una ventina di minuti e, molto probabilmente, di diversi impieghi settimanali. La maschera in questo caso va applicata proprio sulla pelle del viso, del collo o del décolleté e può essere bloccata mediante un apposito elastico presente in dotazione. Essa si compone inoltre di una benda protettiva per gli occhi. Attenzione infine al prezzo di questo prodotto: non è sicuramente tra i più popolari…

In sintesi:

adatto a: chiunque

vantaggi: prodotto multifunzione, risultati visibili in poche settimane di utilizzo, possibilità di scegliere tra fasci di luce di 7 diversi colori, design adatto all’uso su viso, collo e décolleté, opzione luce continua o intermittente, presenza nella confezione di un elastico fissativo e di una benda protettiva per gli occhi

svantaggi: prezzo, tempo di posa un po’ più lungo rispetto allo standard

5) Bowka Maschera per la Fototerapia a LED

Bowka Maschera per la Fototerapia a LED è un prodotto di ultima generazione. La sua efficacia è più che collaudata oltre che evidente anche agli occhi dei meno esperti. Poco importa che si desideri ringiovanire la pelle (e quindi eliminare rughe e segni d’espressione dal viso) o privare finalmente il volto di generiche impurità (acne su tutte): quella qui in esame è la maschera viso LED che può compiere la magia.

In questo caso è possibile scegliere tra 7 diversi fasci di luce colorata, ciascuno dei quali, servirà ad ottenere differenti benefici cutanei. Ognuno di questi colori può poi essere tarato su livelli di intensità variabili. Il prodotto è alimentato a batteria e può quindi essere utilizzato senza il fastidio di sentir passare sul corpo cavi e fili. Il design ideato dai progettisti permette inoltre di avvalersi dell’apparecchio per lavorare tanto sul viso quanto sul collo.

Qualcuno però lamenta l’impossibilità di calzare la maschera senza provare un leggero fastidio in corrispondenza del naso. C’è da dire comunque che, per quanto di forma standardizzata, il prodotto qui in esame è pensato per adattarsi alle esigenze anatomiche del massimo numero possibile di utenti, ma, purtroppo, non della totalità dei clienti (sarebbe praticamente impossibile!). Bowka Maschera per la Fototerapia a LED è infine un articolo ideato per essere facilmente trasportabile; si tratta quindi di un prodotto molto leggero. Inoltre l’oggetto è semplice da utilizzare e da configurare. Attenzione: anche stavolta il prezzo della nostra maschera viso led è un pelino alto.

In sintesi:

adatta a: chiunque

vantaggi: possibilità di scegliere tra 7 diversi colorazioni del fascio luminoso e tra differenti livelli di intensità cromatica, apparecchio utilizzabile sul viso e sul collo, maschera leggera e facilmente trasportabile, semplicità di utilizzo e configurazione

svantaggi: è possibile avvertire una leggera pressione sulla zona del naso, prezzo

6) Reakoo Led Light Therapy Mask

Anche Reakoo Led Light Therapy Mask è sicuramente un acquisto consigliato. Si tratta di un prodotto utilizzabile praticamente da chiunque, sicuro, comodo e per nulla pesante. La sua funzione principale è quella di eliminare dal viso l’acne in maniera semplice, veloce ed efficace. L’articolo in esame inoltre agisce idratando la cute ed allargando i pori, eliminando i punti neri e le macchie, esfoliando e purificando. Dopo qualche trattamento inoltre le rughe saranno attenuate e la circolazione riprenderà a funzionare al meglio, il colorito apparirà più salutare e la pelle meno lucida. Mica male, no?

Poco importa che il prodotto qui in esame riesca a sprigionare soltanto 3 diversi fasci luminosi (rosso, blu ed arancione): i risultati sono comunque tanti e garantiti. Merito delle 8 diverse impostazioni tra cui è possibile scegliere. La nostra maschera viso led è inoltre corredata di occhialini protettivi. Dobbiamo dire però che, una volta in posa sul volto, produce una sensazione di calore.

Reakoo Led Light Therapy Mask si alimenta grazie ad un cavo USB presente in dotazione. I tempi di posa in questo caso sono abbastanza ridotti: bastano appena 10 minuti per sottoporsi ad un vero e proprio trattamento di bellezza! C’è poi da dire che il rapporto qualità-prezzo vantato dalla nostra maschera è in questo caso decisamente interessante. Attenzione però: i produttori raccomandano di non utilizzare il congegno durante la gravidanza e l’allattamento o nel caso in cui il viso sia affetto da una forma particolarmente grave di acne.

In sintesi:

adatto a: chiunque a patto che la pelle non sia eccessivamente segnata dall’acne

vantaggi: prodotto multifunzione, svariate impostazioni fruibili, tempi di posa ridotti, ottimo rapporto qualità-prezzo, occhialini protettivi in dotazione

svantaggi: disponibilità di soli tre colori, produce sul volto una sensazione di calore, impossibilità di utilizzare il congegno durante la gravidanza e l’allattamento

completo

Lascia un commento