Home » Cura del corpo » Pressoterapia: occuparsene in casa. Guida e classifica dei dispositivi top

Pressoterapia: occuparsene in casa. Guida e classifica dei dispositivi top

Vuoi dimagrire e vuoi rimodellare il tuo corpo ricorrendo alla pressoterapia, ma l’idea di spendere tempo e soldi in un centro specializzato ti scoraggia un po’? Non rinunciare ai tuoi obiettivi, potrai sottoporti a questo genere di trattamenti anche nella privacy di casa tua. Documentandoti a dovere sull’argomento ed acquistando la giusta attrezzatura, potrai eliminare facilmente dal tuo corpo tutti i liquidi stagnanti in eccesso. In questo modo ti sarà più facile rimodellare gli arti inferiori e superiori e soprattutto lui, l’addome. Noi ti aiuteremo in questo percorso.

Attenzione però: prima di acquistare ed utilizzare qualsiasi tipo di macchinario dovrai capire fino in fondo come funziona la pressoterapia, su quali basi si poggia questo tipo di trattamento e per quale motivo garantisce dei risultati. Dovrai capire anche che tipo di benefici potrai ottenere al di là del semplice miglioramento estetico ed essere certa di non incappare in effetti collaterali di sorta. Insomma: non saltare direttamente a fondo pagina, dove ti indicheremo alcuni dei migliori apparecchi per la pressoterapia domestica ad oggi reperibili in commercio, ma investi qualche minuto nella lettura della nostra breve guida: è qui che troverai tutte le informazioni del caso.

Cos’è la pressoterapia? Una definizione precisa

La pressoterapia è un trattamento estetico mirato al dimagrimento ed al rimodellamento del corpo. Questo beneficio può essere ottenuto applicando una pressione controllata su alcuni punti critici della silhouette. Tale pressione viene esercitata in questo caso da un apposito macchinario. Sottoponendoti al trattamento il tuo corpo, seduta dopo seduta, regolerà al meglio la circolazione linfatica e venosa, molto probabilmente le migliorerà entrambe. Non si tratta di uno specchietto per le allodole né dell’ennesima trovata utile a spillare soldi a te o a chiunque altro desideri apparire in forma smagliante: l’efficacia della pressoterapia è un affare scientifico, una verità accettata dall’intera comunità sanitaria.

Questo tipo di approccio terapeutico non presenta rischi, regala una diffusa sensazione di benessere, ti potrebbe aiutare a perdere peso ed a sconfiggere finalmente ritenzione idrica. Non vedi differenza tra la pressoterapia e l’uso delle creme dimagranti o dei fanghi anticellulite? Beh, diciamo che la funzione del trattamento qui in esame e quella dei cosmetici di cui sopra è sovrapponibile.

Nel primo caso però otterrai dei benefici sfruttando un approccio fisico al problema, nel secondo avvalendoti di precise reazioni chimiche interne al corpo. Tanto la pressoterapia quanto i cosmetici infine, per poterti regalare benefici apprezzabili, andranno accompagnati da un regime calorico controllato e da un po’ di salutare attività fisica.

Pressoterapia: quali sono i suoi benefici?

Ormai ti è chiaro quale sia il fine ultimo della pressoterapia. Ma quali sono i benefici che, al di là del dimagrimento essa regala all’organismo? Iniziamo da una riflessione: l’eliminazione dei liquidi stagnanti, cosa a cui accennavamo appena qualche riga addietro, si traduce anche in una progressiva depurazione del corpo da tossine et similia. La pressoterapia è quindi in una certa misura un trattamento disintossicante. Ma l’eliminazione dei suddetti liquidi, soprattutto quando essi sono “conservati” in alcuni punti specifici del corpo, implica pure la diminuzione dell’effetto buccia d’arancia sulla pelle, nonché una generale tonificazione dei tessuti.

Ovviamente, come accennavamo prima, non basterà la pressoterapia ad ottenere risultati miracolosi: sottoporsi a massaggi drenanti e linfatici, rimettere in moto la circolazione ed eliminare liquidi in eccesso e tossine è un grosso passo in avanti. Si tratta però della vittoria di una battaglia. Per vincere la guerra, per ritrovare cioè la perfetta forma fisica, dovrai curare l’alimentazione ed abbandonare l’idea di vita sedentaria. Altro consiglio: non dimenticare mai di bere almeno 2 litri di acqua al giorno. Le conseguenze positive legate all’eliminazione dal corpo di liquidi stagnanti derivano, paradossalmente, dall’ingestione di nuova acqua.

I segreti della pressoterapia: ecco come funziona

La pressoterapia, dicevamo, si pratica attraverso degli appositi apparecchi che esercitano una pressione di intensità prestabilita su alcuni nodi del corpo. Questa pressione si scaricherà sul tuo fisico mediante una serie di applicatori che tu o il tuo medico estetico provvederete a fissare sui nodi di cui sopra. L’intensità di tale pressione aumenterà progressivamente senza tuttavia raggiungere mai una forza tale da causare dolore.

Acquistando un apparecchio per la pressoterapia ti verranno forniti, nel migliore dei casi s’intende, dei gambali, dei bracciali ed una fascia da posizionare sull’addome. Il dispositivo verrà costantemente alimentato da un compressore elettronico. Quest’ultimo agirà dando origine ad un’onda, ad una vibrazione, che attraverserà il tuo corpo dalla pianta del piede sino ai glutei.

Spostandosi attraverso l’organismo questa vibrazione produrrà una sorta di massaggio pressorio ad intensità graduale. Per controllare che tutto stia andando per il verso giusto, ti basterà osservare i gambali che inizieranno a gonfiarsi e sgonfiarsi ad intervalli di tempo regolari, intervalli sequenziali ed eventualmente modulabili secondo le più disparate necessità.

Ora: se decidessi di sottoporti a questo trattamento recandoti in un centro di medicina estetica l’esborso sarebbe sicuramente notevole. Tieni conto che in alcuni casi si parla addirittura di 200 euro a seduta! In più, nonostante qualcuno affermi il contrario, non è fisiologicamente possibile ottenere risultati apprezzabili prima di aver completato almeno una decina di sedute. Insomma: la spesa sarà notevole.

Da qui la necessità di ricorrere ad una pressoterapia domestica. Ti basterà acquistare il giusto apparecchio per poter ottenere risultati sicuramente sovrapponibili. Il tutto con il vantaggio di spendere meno, di potersi giostrare meglio con gli orari e gli impegni e di poter mettere il macchinario a disposizione di altri membri della famiglia.

La pressoterapia è adatta a tutti? Sicurezza e controindicazioni

La pressoterapia, anche se svolta in casa, è fondamentalmente definibile come sicura e prescrivibile ad ogni tipo di paziente. Tuttavia bisogna precisare che esiste qualche piccola eccezione alla regola. Questo tipo di trattamento, tanto per fare un esempio, non si adatta bene allo stato di salute dei soggetti cardiopatici o affetti da insufficienze arteriose più o meno importanti. Sarebbe meglio evitare anche nel caso in cui si abbia una naturale tendenza a sviluppare trombosi e flebiti, si soffra di insufficienza epatica, insufficienza cardiaca oppure ancora insufficienza renale. Meglio non ricorrere alla pressoterapia infine se si sta cercando di curare la cirrosi o si è in stato interessante.

Se non rientrassi in nessuno dei casi su citati, ma avessi comunque qualche dubbio sull’effettiva possibilità di sottoporti al trattamento senza incappare in spiacevoli conseguenze, potresti recarti in un centro estetico o, meglio ancora, da un medico estetico e chiedere un parere tecnico. Qualora fosse necessario sottoponiti anche ad una seduta. La prova del nove consisterà nell’osservazione scrupolosa delle zone trattate: in assenza di piccoli capillari rotti la pressoterapia per te non dovrebbe avere controindicazioni di sorta.

Quali risultati assicura la pressoterapia a casa?

La pressoterapia domestica riduce innanzitutto gli inestetismi a carico della pelle (buccia d’arancia) e della silhouette (cellulite, accumuli localizzati di grasso). Per quanto riguarda il problema della ritenzione idrica poi, questo trattamento può garantire a chiunque un buon effetto drenante. Utilizzandolo quindi anche tu perderai qualche centimetro dal girovita o dalle cosce ed, eliminati i liquidi stagnanti, la tua pelle apparirà nel suo insieme compatta e tonificata.

La pressoterapia potrebbe rappresentare un’ottima soluzione anche nel caso in cui fossi purtroppo costretta a letto, qualora avessi una certa tendenza a sviluppare sia dei gonfiori che degli edemi o se sul tuo corpo fossero presenti degli ematomi poco propensi a riassorbirsi. Inoltre la pressoterapia domestica sarebbe una vera e propria manna dal cielo se svolgessi un lavoro sedentario o se invece fossi vincolata a rimanere in piedi per buona parte della giornata.

Grazie al massaggio linfatico potresti alleviare finalmente pesantezza e gonfiore dato che tanto la circolazione sanguigna quanto la circolazione linfatica riprenderebbero a funzionare per il meglio. Sottoporti a questo trattamento inoltre ti aiuterà a rilassarti ed in generale a sentirti meno stressata, anzi, una volta finito il trattamento, avvertirai una piacevole sensazione di leggerezza fisica e mentale. Questo ti darà anche modo di eliminare le tossine in circolo nel corpo (farai molta pipì!) e di ossigenare al meglio la cute. Scusa se è poco!

Pressoterapia a casa: il macchinario perfetto

Non tutti i macchinari per la pressoterapia domestica sono uguali e non tutti gli apparecchi garantiscono gli stessi risultati. Per accaparrarti qualcosa che offra la possibilità di ottenere esiti degni di un centro estetico, dovrai comprare un massaggiatore linfodrenante dotato di gambali leggeri e maneggevoli. Tieni in considerazione in questo caso soprattutto la circonferenza coscia che sarà ovviamente da adeguare alle tue misure. In commercio, non a caso, ci sono diverse taglie di gambali. Essi possono essere utilizzati in posizione supina o da seduti, possono arrivare sino al gluteo o essere un po’ più bassi. In alcuni casi invece lo stivale avviluppa persino l’addome.

Gli apparecchi dotati di un maggior numero di accessori poi includono nella confezione anche dei bracciali, pensati per lavorare sugli arti superiori. Non deve mancare inoltre nel package un timer, utile a regolare opportunamente i tempi del trattamento. Un buon macchinario ti darà quindi la possibilità di tarare a dovere la pressione esercitata sul tuo corpo. Quando dovrai sottoporti alla pressoterapia domestica? Bastano 2 o 3 sedute a settimana per la durata massima di una trentina di minuti ciascuna. Detto ciò, vediamo qualche rapido consiglio per gli acquisti.

1) GIMA DL 2002 D Basic

GIMA DL 2002 D Basic è un apparecchio per la pressoterapia domestica. Il congegno è pensato per agire sulla circolazione sanguigna e linfatica avvalendosi del cosiddetto sistema Maylea. In particolare in questo caso dei compressori lavorano massaggiando e comprimendo il corpo dai piedi sino alla vita. Nella confezione sono infatti inclusi un paio di gambali, delle solette, dei tubi (singolo e doppio), un cavo per l’alimentazione e 4 camere a cavo. L’utente viene poi lasciato libero di acquistare in separata sede dei bracciali per gli arti superiori ed una guaina da posizionare sulla zona addome.

Quello qui in esame è un apparecchio molto robusto, stabile e con una lunga aspettativa di vita davanti a sé. Nonostante appaia solido e ben piantato non può dirsi ingombrante, anzi, non sarà per niente difficile trovargli un posto dentro casa o trasportarlo da una stanza all’altra. La pressoterapia svolta con GIMA DL 2002 D Basic aiuta a combattere ritenzione idrica e cellulite, ma anche a risolvere il problema tipicamente femminile dei piedi freddi o, perché no, a ripristinare le funzioni delle mani intorpidite.

Il suo uso è consigliato a chiunque abbia purtroppo subito dei traumi, in caso di insonnia o qualora si cercasse un appiglio per superare giornate faticose dal punto di vista fisico e mentale se non addirittura dei lunghi periodi stressanti. La pelle, dopo qualche seduta, risulterà infine elastica e compatta. Un difetto riscontrabile in questo prodotto? Forse i gambali non sono lunghi a sufficienza (98 centimetri).

In sintesi:

adatto a: chiunque

vantaggi: ricco corredo di accessori già incluso nella confezione e comunque ampliabile in separata sede, prodotto multifunzione, robusto e dal design compatto

svantaggi: gambali troppo corti (almeno per alcuni utenti)

2) Mesis Pressomassaggio Plus Total Body

Mesis Pressomassaggio Plus Total Body è uno dei migliori massaggiatori linfatici attualmente reperibili in commercio. I suoi effetti sul corpo sono in tutto e per tutto paragonabili a quelli ricavabili da un apparecchio professionale. Questo non significa che il dispositivo sia difficile da utilizzare: l’iter da seguire per il montaggio del congegno e l’avvio del trattamento è infatti davvero molto semplice.

Il nostro massaggiatore lavora grazie all’azione delle onde d’urto e di ben 6 camere d’aria sovrapposte ed all’occorrenza disattivabili. Esse possono essere utilizzate per trattare la zona dell’addome, delle cosce, delle gambe e dei piedi. Il massaggio che ne deriva è estremamente piacevole. Qualora si dovesse avvertire uno stress eccessivo su una data porzione del corpo o, caso raro, del dolore sarebbe possibile disattivare una delle camere d’aria ed evitare un ulteriore affaticamento alla parte anatomica in questione. Nella confezione sono poi reperibili anche una fascia addominale ed una coppia di gambali.

Mesis Pressomassaggio Plus Total Body è un apparecchio per la pressoterapia molto completo. Nella memoria del sistema sono inclusi ben 6 diversi tipi di programmi, capaci tra l’altro di funzionare contemporaneamente ed in maniera differenziata su svariate parti del corpo. Due parole meritano infine i gambali: in questo caso la circonferenza dei dispositivi presenti di default nella confezione è abbastanza contenuta. Sarà sempre possibile comunque allargare gli stivali mediante delle estensioni compatibili progettate e messe in vendita in separata sede dall’azienda produttrice. L’apparecchio è facile da usare e da programmare, silenzioso e caratterizzato da un ottimo rapporto qualità-prezzo.

In sintesi:

adatto a: chiunque

vantaggi: possibilità di inserire negli stivali degli inserti utili ad allargare la circonferenza, ottimo rapporto qualità-prezzo, risultati professionali

svantaggi: niente da segnalare

3) Beuer FM 150 Trainer

Beuer FM 150 Trainer si compone di due gambali miracolosi, almeno per chi lotta da sempre con problemi di circolazione (e conseguenze annesse), per chi a fine giornata ha spesso le gambe stanche e gonfie e per chi inizia ad avere qualche problema di vene varicose. Inoltre il sistema riesce a prevenire la comparsa di teleangectasie, ossia l’antiestetico rigonfiamento di alcuni vasi sanguigni. I gambali possono essere riposti comodamente in una borsa da viaggio inclusa nella confezione. Inutile dire che è possibile trasportare il macchinario in giro con una certa facilità:  il nostro apparecchio per la pressoterapia pesa infatti poco più di 1,5 chili!

Beuer FM 150 Trainer può essere regolato manualmente in modo da selezionare uno qualsiasi dei programmi presenti di default nel sistema. In particolare sarà possibile scegliere tra tre diverse tempistiche di trattamento (10, 20 o 30 minuti) e tra differenti intensità pressorie del massaggio. Sarà anche possibile poi stoppare l’apparecchio immediatamente in caso di emergenza.

C’è da dire inoltre che i gambali hanno apertura a strappo e possono quindi adattarsi a diverse taglie. Essi godono di pompaggio alternato e di funzione rapida per lo svuotamento dell’aria. L’apparecchio invece si spegne automaticamente dopo qualche minuto di inutilizzo. Ottimo è il rapporto qualità-prezzo vantato dall’oggetto.

Possiamo affermare però che da questo gingillo non è possibile attendersi magie. Sì quindi ad un uso domestico su soggetti che non abbiano grossi problemi estetici e che magari preferiscano ricorrere alla pressoterapia soltanto per rilassarsi, attenuare dei dolorini sparsi o, come detto altrove, migliorare l’aspetto del reticolo venoso.

In sintesi:

adatto a: soggetti che non abbiano grossi problemi medici o estetici su cui intervenire

vantaggi: ottimo rapporto qualità-prezzo, facilità d’uso e di trasporto, adattabilità della taglia, spegnimento automatico

svantaggi: apparecchio utile, ma non adatto a garantire esiti professionali

4) Renpho Massaggiatore Gambe

Renpho Massaggiatore Gambe è un prodotto inglese. Si tratta nello specifico di un massaggiatore per gambe funzionante grazie ad un meccanismo ad aria compressa. L’azione del congegno è utile soprattutto in caso di gonfiore localizzato, ma anche alla comparsa delle prime vene varicose, successivamente alla formazione di edemi o, molto più semplicemente, ogni qualvolta si voglia ridurre lo stress accumulato durante la giornata o addirittura il dolore conseguente a piccoli e grandi eventi traumatici. Ma non è tutto. L’articolo contrasta la cellulite e gli effetti nefasti prodotti da una vita sedentaria.

Questo apparecchio per la pressoterapia ha la forma di due stivali, design funzionale a distendere al meglio i muscoli presenti nella gamba ed a rendere più fluida la circolazione sanguigna e linfatica della zona interessata. L’aggiunta al sistema di un buon numero di airbag consente di godere a fondo del massaggio, massaggio che tra l’altro può essere eseguito scegliendo una delle 6 modalità preimpostate già presenti nel sistema. Ciascuna di queste modalità può poi essere eseguita a 4 diversi livelli di intensità. Ognuna delle parti che compone i gambali può essere smontata e rimontata in modo da personalizzare l’area d’azione. I gambali qui inclusi poi possono essere utilizzati per lavorare sulle braccia.

Renpho Massaggiatore Gambe si stacca automaticamente dopo una ventina di minuti di inutilizzo in modo da evitare sprechi e possibili incidenti domestici oltre che il danneggiamento della componentistica interna dell’apparecchio. Gli stivali in questo caso sono regolabili ed adattabili a tutte le stazze. Ottimo è infine il rapporto qualità-prezzo.

In sintesi:

adatto a: chiunque

vantaggi: regolabilità estrema degli stivali, possibilità di utilizzare i gambali come dei bracciali o di smontarne più sezioni, funzione di autospegnimento, risultati professionali, ottimo rapporto qualità-prezzo, ampia scelta di programmi preimpostati

svantaggi: niente da segnalare

5) Vitalzen Plus

Vitalzen Plus  può essere utilizzato per trattare gli arti inferiori dai piedi alle cosce, ma riesce ad agire efficacemente anche su singole parti, per esempio soltanto sul ginocchio. A lavorare sul corpo in questo caso sono ben 30 massaggiatori ad aria i quali possono muoversi secondo tre diverse funzionalità. La loro azione si esplica quindi sulla gamba nella sua interezza, sulla sua parte alta o sulla sua parte bassa.

L’apparecchio offre la possibilità di beneficiare anche di massaggi ad impastamento eseguibili in modalità continua, con piccole pause tra una stimolazione e l’altra o attendendo anche un bel po’ prima che ad una pressione ne segua un’altra. Caviglie e cosce possono essere stimolate inoltre mediante massaggio termico. Il prodotto è molto semplice da utilizzare, silenziosissimo (non va mai oltre i 45 decibel), facile da lavare e da mantenere in ordine. Inoltre si spegne da solo dopo una quindicina di minuti di inutilizzo.

Vitalzen Plus  tiene infine conto dei principi della riflessologia orientale e permette di agire sul corpo regalandogli evidenti benefici fisici. Esso però lavora anche sulla mente, assicurandole vantaggi psichici ed emotivi. Ciò perché, secondo la medicina orientale almeno, toccare e massaggiare alcune parti dei piedi serve a stimolare determinate aree cerebrali. Non trattandosi di un apparecchio pensato solo ed esclusivamente per uso pressoterapico, l’oggetto qui in esame ha un design differente dal solito, ma comunque adattabile ai diversi tipi di massaggi che è possibile eseguire grazie al suo supporto (compreso ovviamente quello pressorio).

In sintesi:

adatto a: chiunque

vantaggi: prodotto multifunzione, silenzioso, facile da gestire

svantaggi: niente da segnalare

6) Vida 10

Vida 10 è un prodotto di recentissima concezione. Esso può essere utilizzato per eseguire massaggi pressoterapici praticamente su tutto il corpo: dall’addome alle gambe passando ancora per i glutei, i piedi e le braccia. Un uso costante dell’articolo riattiva e riequilibra il sistema linfatico. Ciò basta a garantire l’innesco di un processo depurativo che porta all’eliminazione dei liquidi in eccesso e delle tossine.

Ma non è tutto. L’apparecchio agisce anche sulla circolazione sanguigna, permettendo di intervenire su piccoli e grandi disturbi generati da un cattivo microcircolo. In più lavora sui dolori articolari, rende un lontano ricordo il senso di affaticamento e la stanchezza in genere ed aiuta a sopportare e lenire dolori muscolari di ogni tipo. Il nostro massaggiatore può poi essere utile per il perseguimento di meri fini estetici: rimodellamento della silhouette e tonificazione della pelle su tutto.

Il sistema offre all’utente la possibilità di selezionare 4 diverse modalità d’uso chiamate “salute”, “sport”, “bellezza” ed infine “massaggio benessere”. Più completo di così! Ciascun programma differisce dall’altro per l’intensità della pressione di volta in volta esercitata. Quest’ultima può percorrere il corpo nella sua interezza o localizzarsi su determinati livelli.

Nella confezione sono inclusi 1 bracciale reversibile, una coppia di stivali, una cintura ed una fascia da posizionare sull’addome. Semplice da usare e da gestire, versatile, completo ed efficace su più fronti, Vida 10 è un prodotto professionale. Il suo prezzo finale è forse un po’ altino, ma visti i risultati ottenibili non era obiettivamente pensabile che l’azienda lo vendesse ad un costo più basso…

In sintesi:

adatto a: chiunque

vantaggi: azione total body, possibilità di scelta tra vari programmi e varie intensità di massaggio, ricca dotazione, prodotto professionale

svantaggi: prezzo

 

Lascia un commento