Home » Capelli » Gli shampoo antigiallo funzionano?

Gli shampoo antigiallo funzionano?

Shampoo antigiallo? Cos’è? A che serve? Sicuramente i meno esperti nel settore del trucco e parrucco si saranno già posti queste domande. Chi invece ha una certa preparazione in proposito, o si è trovato costretto a ricorrere a tale cosmetico, non si è stupito più di tanto nel leggere queste due parole in sequenza. In ogni caso è proprio di shampoo antigiallo che parleremo oggi, ossia di un particolare detergente per capelli la cui formulazione è stata studiata per rendere la chioma bella e luminosa oscurando eventuali riflessi biondi che appaiano un po’ troppo gialli, quasi disarmonici sulla capigliatura.

Il fenomeno può interessare un po’ tutti, non per forza chi sfoggia dei bei capelli biondi naturali. Si può manifestare infatti tanto sulle chiome scure quanto su quelle imbiancate dal tempo ed in ciascuno di questi casi l’effetto non è particolarmente bello a vedersi. Lo shampoo antigiallo per funzionare sfrutta una leggera colorazione violacea.

Niente panico: i capelli così trattati non verranno fuori in perfetto stile manga. Il viola infatti spegne, per così dire, l’eccesso di giallo sui capelli. Nelle prossime righe cercheremo di spiegare meglio questo meccanismo, di approfondire insomma la questione. In calce infine aggiungeremo qualche utile consiglio per gli acquisti. Comprare uno shampoo antigiallo che funzioni davvero del resto non è cosa facile e servirà quindi tutto il nostro supporto!

Shampoo antigiallo: come funzionano? Un piccolo chiarimento

Lo shampoo antigiallo altro non è che una sorta di decolorante. La sua azione è evidente soltanto sui riflessi più biondi, più gialli, quelli che insomma turbano di più la generale armonia della chioma. Il prodotto, lo accennavamo già prima, funziona sfruttando l’azione di alcuni pigmenti violacei che occultano ed annullano l’eccesso di giallo. La cosa comincia ad avere un senso, soprattutto per chi ha una buona conoscenza dei colori e dei meccanismi di rifrazione della luce.

Per tutti gli altri potremo semplicemente dire che in realtà il viola è un complementare del giallo (quindi del biondo quando si parla di capelli) e che per questo motivo i due colori si annullano vicendevolmente. Ciò significa che queste due cromie, se mescolate tra loro, restituiscono all’occhio umano l’impressione di guardare qualcosa di bianco sporco o, tuttalpiù, di grigio tenue o beige.

Uno shampoo antigiallo quindi in qualche modo “raffredda” il giallo. L’effetto che è possibile ottenere va dal neutro al platino. Molto dipende ovviamente in questo caso dalle caratteristiche chimiche del decolorante utilizzato nonché dai tempi di posa. Una precisazione: il prodotto qui trattato ha una sua “intelligenza”. Esso agirà solo e soltanto sui capelli molto gialli, ma non produrrà alcun effetto sulla restante parte della chioma, che conserverà il suo colore originario.

Chi deve utilizzare lo shampoo antigiallo?

Lo shampoo antigiallo può essere indifferentemente utilizzato tanto dai soggetti che abbiano una naturale (ed inopportuna) tendenza a produrre dei riflessi gialli, quanto dai soggetti con capelli tinti (forse non proprio a regola d’arte). Di solito gli utilizzatori più assidui di questo tipo di prodotto hanno capelli biondi (nelle sfumature platino e cenere), castani (chiari e medi), grigi o bianchi. Il cosmetico non può essere utilizzato invece da chi ha i capelli scuri.

Ciò non tanto perché ci siano delle specifiche controindicazioni, ma semplicemente perché sul nero o sul castano scuro lo shampoo antigiallo non funziona. Il rovescio della medaglia è che almeno in questi casi non sarà necessario controllare eventuali ricrescite scure. A questo punto urge però  una precisazione. Adoperare, magari con un lungo tempo di posa, uno shampoo antigiallo sui capelli grigi significa eliminare del tutto i riflessi gialli dalla chioma e lasciare in vita, per così dire, soltanto l’argento.

Lo stesso prodotto, utilizzato per pochi minuti su una chioma tendenzialmente castana, eliminerà soltanto i riflessi gialli. Sui capelli decolorati infine lo shampoo antigiallo funzionerà a meraviglia: renderà infatti il biondo lucente, sano e fresco come quello fieramente mostrato dalle modelle sulla confezione della tinta.

Le FAQ (domande più frequenti) a proposito dello shampoo antigiallo. 1) Lo shampoo viola colora i capelli?

Lo shampoo antigiallo non sempre ha colorazione bianca o neutra, anzi, a volte è variopinto, spesso in tonalità tendenti al viola. Ricordiamoci però che, per quanto colorato, non è una tintura per capelli. Questo significa che la chioma non corre il rischio di assumere colorazioni improbabili dopo l’uso del prodotto.

Attenzione però ai tempi di posa: lasciare questo cosmetico sui capelli per più di una decina di minuti significa, il più delle volte, determinare un inscurimento della capigliatura. In ogni caso, male che dovesse andare, basterà lavare le aree interessate con uno shampoo schiarente e tutto tornerà esattamente come prima.

2) Che effetto ha lo shampoo antigiallo su capelli bruni con riflessi cenere?

Come detto in precedenza, lo shampoo antigiallo dà il meglio di sé soltanto su capelli chiari o di colorazione intermedia. Sulle chiome scure l’effetto sarà sempre poco visibile o addirittura nullo. Eventuali riflessi gialli, in quest’ultimo caso, appariranno quindi al massimo grigi. Insomma: triste destino quello delle chiome scure!

3) Lo shampoo antigiallo si usa sui capelli asciutti o bagnati?

Lo shampoo antigiallo può essere utilizzato sia sui capelli asciutti che sui capelli bagnati; si opterà per l’una o l’altra soluzione in rapporto all’effetto che si desidera ottenere. Diciamo però che nella stragrande maggioranza dei casi il prodotto viene impiegato sui capelli ancora bagnati, addirittura durante il lavaggio. Questa soluzione meglio si addice comunque ad un trattamento soft, ossia su una base tutto sommato regolare e che necessiti di periodi di posa non troppo lunghi.

Se si desidera correggere in maniera un po’ più evidente la colorazione assunta dai capelli e se la chioma ha già di per sé una tinta molto chiara, è meglio agire invece su una capigliatura ben divisa in ciocche e soprattutto asciutta. Il tempo di posa in questo caso sarà sempre abbastanza lungo, ma non supererà comunque la trentina di minuti.

Con quale frequenza è bene lavare i capelli utilizzando lo shampoo antigiallo?

Dipende. Se i lavaggi frequenti tendono a seccare ed indebolire il capello si opterà per un uso settimanale del prodotto. Diversamente, per poter mantenere al meglio i risultati ottenuti, lo shampoo dovrà essere adoperato 1 o 2 volte a settimana.

Quando arrivano i primi risultati?

Praticamente subito, già dopo il primo risciacquo. Se così non fosse probabilmente si è usata una quantità troppo ridotta di shampoo antigiallo o non si è lasciato in posa il prodotto per un tempo sufficiente (mai meno di 2 minuti!).

Lo shampoo antigiallo può essere usato sulle extension?

Meglio di no, per il semplice motivo che le extension vanno applicate utilizzando dei collanti. Lo shampoo antigiallo potrebbe agire sulle ciocche artificiali scollandole o comunque rovinandole. In ogni caso molto dipende dal prodotto: il parrucchiere saprà di volta in volta confermare o smentire quanto detto sinora.

Lo shampoo antigiallo va bene anche per i capelli ricci?

Purtroppo no. Questo perché lo shampoo antigiallo, quasi per definizione, contiene solfati. I solfati hanno il brutto vizio di lisciare i boccoli in modo innaturale e sicuramente poco piacevole alla vista. L’unica maniera per utilizzare lo shampoo antigiallo su una chioma riccia è lavorare di precisione su una ciocca alla volta. Potrebbe essere utile eventualmente prendere l’abitudine di lavare i capelli con uno shampoo privo di solfati.

Le nostre conclusioni sullo shampoo antigiallo

Riassumendo quindi possiamo dire che lo shampoo antigiallo serve a smorzare i riflessi gialli troppo accesi visibili su chiome bionde o castane. La sua azione mira a restituire al ciuffo trattato una colorazione tendente al biondo naturale, al platino o magari al bianco o all’argento. Lo shampoo antigiallo va sempre utilizzato in quantità ben precise e lasciato in posa per un lasso di tempo compreso tra i 2 ed i 30 minuti. Molto dipende in tal senso comunque dall’effetto che si desidera ottenere.

Il prodotto può inoltre essere impiegato sia come un normalissimo shampoo che come una sorta di trattamento intensivo. In quest’ultimo caso andrà applicato sui capelli rigorosamente asciutti. Infine è bene ricordare che il cosmetico agisce in maniera molto blanda sui capelli scuri, ma tende a scurire i capelli particolarmente chiari, soprattutto se lasciato in posa per troppo tempo.

No products found.

1) Kérastase Blond Absolue Bain Ultraviolet

Nella nostra personalissima lista dei più validi shampoo antigiallo presenti sul mercato inseriamo innanzitutto Kérastase Blond Absolue Bain Ultraviolet. Questo prodotto può essere indifferentemente utilizzato dagli uomini e dalle donne, sia sui capelli sani che sui capelli sciupati da trattamenti di decolorazione et similia. Il suo scopo ultimo è, ovviamente, quello di smorzare i toni del giallo visibili sulla capigliatura, soprattutto nel caso dei riflessi contraddistinti da una colorazione particolarmente accesa. Inoltre, già dal primo trattamento, i capelli acquisiscono una particolare lucentezza che ne esalta il colore opportunamente riveduto e corretto. Ma non è tutto.

La formula del cosmetico è stata studiata per idratare e proteggere i capelli. Questo aspetto è particolarmente importante: le chiome troppo gialle infatti sono spesso frutto di una serie di trattamenti artificiali volti a cambiare il colore naturale del capello. Tali tipologie di trattamenti tendono però ad indebolire e rendere vulnerabili le capigliature. Ecco perché diventa importante prendersi cura della chioma, nutrirla ad ogni occasione utile.

Allo scopo, nella formulazione del prodotto, sono stati inclusi l’acido ialuronico e gli estratti di stella alpina. Entrambe le sostanze vantano degli effetti antiossidanti e rinvigorenti. La stella alpina inoltre esalta la naturale luminosità della chioma e costruisce su di essa una pellicola protettiva che mette al riparo i capelli dall’azione degli agenti atmosferici e dell’inquinamento. L’acido ialuronico, oltre che rinforzando la suddetta pellicola, agisce idratando e volumizzando il capello. Kérastase Blond Absolue Bain Ultraviolet inoltre non macchia la pelle e vanta un buon rapporto qualità-prezzo.

In sintesi:

adatto a: uomini e donne, capelli sani o stressati

vantaggi: non macchia la pelle, formulazione nutriente, idratante, volumizzante e protettiva oltre che schiarente, buon rapporto qualità-prezzo

svantaggi: niente da segnalare

2) Fudge Clean Blond Violet Toning

Fudge Clean Blond Violet Toning è uno dei migliori shampoo antigiallo reperibili in commercio. Pensato per mettere in risalto i riflessi platino presenti sulla chioma e per smorzare sin dal primo trattamento il colore eccessivamente giallo di alcune ciocche di capelli, può dirsi un prodotto professionale, capace di garantire ottimi risultati in tempi davvero rapidi. Ed a proposito di tempi rapidi: per quanto riguarda i minuti di posa previsti vanno, a seconda dei casi, dai 3 ai 5. Si tratta insomma di un prodotto che ben si sposa anche con le esigenze di chi non abbia poi molto tempo da dedicare alla cura della bellezza o di chi… è impaziente per natura.

Fudge Clean Blond Violet Toning contiene nella sua formulazione dei filtri UV che, tra le altre cose, rendono il cosmetico utile a proteggere i capelli dall’esposizione prolungata ai raggi solari. Dopo ciascun utilizzo la percezione che si ha è quella di una chioma fresca e rinvigorita, sana e bella da vedere. Attenzione però: l’uso di questo shampoo antigiallo presenta qualche piccola controindicazione.

Iniziamo col dire ad esempio che il prodotto, per quanto performante, tende a seccare parecchio i capelli. Si può ovviare all’inconveniente utilizzandolo in combo con un buon balsamo nutriente. In secondo luogo il cosmetico, come la maggior parte degli shampoo antigiallo, tende a macchiare la pelle. La soluzione? Adoperarlo soltanto dopo aver indossato dei guanti. Attenzione infine al prezzo non esattamente popolare del prodotto nonché alla formulazione che è validissima, per carità, ma per niente green!

In sintesi:

adatto a: tutti

vantaggi: effetti visibili già dal primo trattamento, tempi di posa molto ridotti, presenza nella formulazione di filtri UV, sensazione di freschezza e rinvigorimento dopo ogni utilizzo, efficacia garantita

svantaggi: tendenza a seccare il capello ed a macchiare la pelle, INCI poco green, prezzo

3) Schwarzkopf Color Freeze Silver Shampoo

Schwarzkopf Color Freeze Silver Shampoo è un prodotto di indubbia qualità, capace di garantire ottime prestazioni. Non è un caso che molti saloni di bellezza utilizzino questo articolo per correggere e trattare meches un po’ troppo estrose o capelli dal grigio incerto. Il cosmetico può essere impiegato sulle chiome grigie o bionde, naturali o meno che siano. Inoltre la formulazione soddisfa tanto le esigenze delle donzelle quanto quelle dei maschietti. Detto ciò, andiamo ad esaminare l’aspetto più tecnico della questione.

Iniziamo col sottolineare che, a differenza di molti altri prodotti, questo shampoo tratta il giallo sgargiante schiarendolo in direzione del grigio piuttosto che del bianco. Attenzione però: il grigio in questione è più che altro un argento vibrante e luminoso e non un colore smorto che appesantisce il viso.

In secondo luogo dobbiamo dire che Schwarzkopf Color Freeze Silver Shampoo non secca i capelli e che, per questa sua particolare caratteristica, può essere utilizzato come un comunissimo shampoo. Ci pare utile evidenziare poi che sono davvero molti i prodotti appartenenti alla categoria degli antigiallo che tendono ad inaridire il capello.

Il nostro shampoo decolorante è quindi, anche da questo punto di vista, un passo avanti rispetto a parecchi altri competitors. Interessante è notare tra l’altro che il prodotto viene venduto in flaconi da 1 litro che possono durare quindi mesi e mesi. Buono è inoltre il rapporto qualità-prezzo vantato dal cosmetico. Difetti da dichiarare? Sì, uno: tempi di posa troppo lunghi, superiori ai 5 minuti per intenderci, colorano i capelli di blu.

In sintesi:

adatto a: uomini e donne, capelli biondi e grigi, naturali o trattati

vantaggi: azione schiarente che culmina sui toni dell’argento e non del bianco, formula che non secca i capelli, possibilità di utilizzare lo shampoo antigiallo come uno shampoo normale, ottimo rapporto qualità-quantità-prezzo, formato esauribile in molti mesi di utilizzo, tempi di posa brevi

svantaggi: eccedere nel tempo di posa potrebbe voler dire conferire ai capelli una innaturale tinta blu

4) Tigi Bed Head Dumb Blond Purple Toning Shampoo

Tigi Bed Head Dumb Blond Purple Toning Shampoo, come tutti gli altri prodotti presenti in lista, è un cosmetico pensato in primis per attenuare i riflessi eccessivamente gialli eventualmente disseminati per la chioma. La formulazione è in questo caso adattabile soprattutto a capigliature bionde, naturali o meno che siano. Come molti altri competitors però lo shampoo qui in esame ha anche delle funzioni aggiuntive. Nello specifico l’articolo è arricchito con ingredienti utili a rendere i capelli morbidi e lucenti ed ad attenuare sensibilmente l’effetto crespo. In più agisce pulendo a fondo e sciogliendo i nodi che, immancabilmente, si formano a seguito di una sessione di lavaggio.

Tigi Bed Head Dumb Blond Purple Toning Shampoo è un cosmetico professionale, ideato proprio dagli addetti ai lavori. Il prodotto va utilizzato soltanto all’occorrenza. Purtroppo questa eventualità, a detta di alcuni almeno, si verifica molto spesso; l’articolo infatti non ha un effetto particolarmente duraturo. In ogni caso lo shampoo antigiallo qui in esame va adoperato sui capelli ancora bagnati ed è importante massaggiare la testa sintantoché il detergente non inizi a formare un bel po’ di schiuma.

I tempi di posa prescritti non superano in questo caso i 10 minuti. Per ottenere effetti migliori sui capelli è possibile utilizzare poi altri prodotti della stessa linea, utili magari a rinvigorire la chioma ed a proteggerla da elementi stabilizzanti. Ottimo è infine il rapporto qualità-prezzo vantato dal prodotto così come l’odore emanato. Peccato però che lo shampoo pizzichi un po’ la cute.

In sintesi:

adatto a: capelli biondi naturali o tinti

vantaggi: formulazione anticrespo, effetto addolcente ed illuminante, prodotto adatto a sciogliere i nodi, possibilità di abbinare lo shampoo ad altri cosmetici rinforzanti e protettivi appartenenti alla stessa linea, ottimo rapporto qualità-prezzo

svantaggi: tempi di posa medi, effetto poco durevole nel tempo, pizzicore

5) L’Oreal Expert Professionel Silver Gloss Protect System

Anche L’Oreal Expert Professionel Silver Gloss Protect System è un acquisto più che consigliato. Si tratta infatti di un articolo facente parte di una grande linea di shampoo antigiallo prodotti dal colosso francese della cosmetica, di una linea che si presta quindi a soddisfare le esigenze di un numero veramente vasto di utenti. Nel caso specifico, oltre che l’indiscussa qualità del decolorante, salta subito all’occhio il prezzo particolarmente vantaggioso a cui esso viene venduto. Insomma: efficacia e risparmio, perché non tentare?

Una volta testato il nostro shampoo, ci si rende subito conto che questo funziona a meraviglia sul giallo intenso dei capelli schiarendolo e normalizzandolo. La presenza nella formulazione di una buona percentuale di cheratina poi contribuisce ad ammorbidire ed illuminare la chioma, conferendole un aspetto sano ed armonico.

Inoltre l’aggiunta nella ricetta di alcuni amminoacidi permette di idratare al meglio i capelli che, già dalla prima applicazione, appaiono un po’ più lisci rispetto al solito, ingrigiti o imbiancati ad arte. I tempi di posa in questo caso però sono medio-lunghi: per poter ottenere risultati degni di nota è infatti fondamentale lasciare agire il prodotto almeno per una decina di minuti, anche 20 in certi casi. Altri difetti da segnalare? Praticamente nessuno!

Di L’Oreal Expert Professionel Silver Gloss Protect System esistono confezioni standard o formato famiglia. Come dicevamo prima, il prezzo di questo shampoo è tendenzialmente molto vantaggioso, ma il formato famiglia risulta sicuramente ancora più conveniente. Il cosmetico può essere utilizzato infine sia dagli uomini che dalle donne.

In sintesi:

adatto a: uomini e donne

vantaggi: ottimo rapporto qualità-prezzo, possibilità di scegliere tra flaconi standard e formato famiglia, funzione lisciante, addolcente, illuminante ed idratante

svantaggi: tempi di posa discretamente lunghi

6) Alama Professional No Yellow Mask

Alama Professional No Yellow Mask più che uno shampoo antigiallo è una maschera decolorante utile ad ottenere gli stessi identici benefici promessi dai prodotti sino ad adesso esaminati. Anche in questo caso quello qui recensito può dirsi un articolo professionale, capace di regalare agli utenti il risultato sperato in tempi ultrarapidi.

Quantificando diremo che bastano appena 3 minuti per ottenere la neutralizzazione e la decolorazione dei riflessi gialli. Se invece si desidera effettuare un trattamento strong si dovranno attendere circa 5 minuti. Attenzione però: prolungare di tanto i tempi di posa, nel caso in cui la base fosse particolarmente chiara, significherebbe trasformare una chioma bionda con riflessi gialli in una capigliatura totalmente ingrigita. Oltre che decolorare i capelli la nostra maschera poi illumina ed ammorbidisce la chioma. Quando si dice “Due (anzi tre) piccioni con una fava”! Il prodotto, interamente made in Italy, può essere utilizzato sui capelli biondi, bianchi o addirittura decolorati.

Alama Professional No Yellow Mask si contraddistingue per la sua profumazione inebriante, per l’assenza di parabeni e solfati nella formulazione e per l’ottimo rapporto quantità- qualità-prezzo. Il fattore convenienza viene poi accentuato dalle piccolissime dosi di cosmetico da utilizzare per ogni trattamento. Insomma: con un normale flacone si può tirare avanti per mesi e mesi! Attenzione però: questo prodotto, come molti altri appartenenti alla categoria, tende a seccare parecchio i capelli. La scappatoia per fortuna esiste ed è rintracciabile nell’uso di uno shampoo nutriente con cui trattare la capigliatura subito dopo aver risciacquato via ogni residuo della maschera.

In sintesi:

adatto a: capelli biondi, bianchi e decolorati

vantaggi: tempi di posa rapidissimi, effetto addolcente ed illuminante, ottimo rapporto qualità-quantità-prezzo, necessità di utilizzare soltanto piccole dosi di prodotto per ogni trattamento, assenza nella formulazione di parabeni e solfati, ottima profumazione

svantaggi: tende a seccare i capelli, tempi di posa troppo lunghi potrebbero rendere grigia l’intera chioma